rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca Cesenatico

Alberto Zaccheroni resta in condizioni gravi, ma vigile, in Terapia Intensiva

Il vincitore dello scudetto alla guida del Milan nella stagione 1998-1999 è ricoverato, da venerdì sera, nel reparto di rianimazione dopo una caduta in casa

Continua a restare ricoverato in Terapia Intensiva all'ospedale Bufalini di Cesena l'allenatore di Cesenatico Alberto Zaccheroni. Il vincitore dello scudetto alla guida del Milan nella stagione 1998-1999 è ricoverato, da venerdì sera, nel reparto di rianimazione dopo una caduta in casa. Le sue condizioni restano gravi, anche se stazionarie. Zaccheroni è vigile e cosciente. Il tecnico 69enne, era caduto - nel tardo pomeriggio - all'interno della sua abitazione, che si affaccia su Piazza Comandini a Cesenatico, sbattendo violentemente la testa a terra.

Soccorso dai sanitari del 118 - che lo hanno trovato sul pavimento nei pressi di una scala interna - Zaccheroni, a causa del trauma cranico riportato nella caduta, è stato condotto all'ospedale di Cesena dove è stato ricoverato in Rianimazione. Non è chiaro se la caduta in casa, dove si trovavano anche i familiari che hanno chiamato i soccorsi, sia la conseguenza di un precedente malore.

Nel corso della sua carriera Zaccheroni, oltre ad avere guidato il Milan alla conquista del campionato ha allenato, tra le altre, anche Venezia, Bologna, Udinese, Lazio, Inter, Torino e Juventus e la Nazionale del Giappone condotta alla conquista della Coppa d'Asia nel 2011. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberto Zaccheroni resta in condizioni gravi, ma vigile, in Terapia Intensiva

CesenaToday è in caricamento