Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

"Wiki Loves monuments" sbarca in Vallata per un fine settimana tutto da fotografare

“Il lockdown – commenta l’Assessore al Turismo dell’Unione dei Comuni Valle Savio Marco Baccini – ci ha avvicinato ulteriormente alle bellezze del nostro territorio"

Una vecchia porta che consentiva ai visitatori di entrare in città. Una rocca sfregiata dalle bombe della seconda guerra mondiale. E ancora: una basilica romanica al cui interno si conserva una catena che i fedeli usano indossare contro il male. Nel prossimo fine settimana, sabato 25 e domenica 26 settembre, le bellezze paesaggistiche e architettoniche della Valle del Savio saranno a disposizione di tutti gli appassionati della fotografia, ma anche di coloro che amano scoprire i territori. L’occasione è fornita da Wiki Loves Monuments, il più grande concorso fotografico del mondo dedicato ai monumenti, che invita tutti i cittadini a documentare la propria eredità culturale realizzando fotografie con licenza libera, nel pieno rispetto del diritto d’autore e della legislazione italiana in merito.

“Il lockdown – commenta l’Assessore al Turismo dell’Unione dei Comuni Valle Savio Marco Baccini – ci ha avvicinato ulteriormente alle bellezze del nostro territorio. Pur restando in casa abbiamo potuto godere di contenuti multimediali che ci davano la possibilità di visitare virtualmente monumenti e luoghi caratterizzanti la nostra terra. Fotografare per condividere e per documentare la storia della propria città è una delle attività più comuni ed è per questo che come Unione abbiamo deciso di aderire a questa iniziativa che valorizza l’immenso patrimonio culturale italiano sul web. Le fotografie dei monumenti infatti saranno condivise su Wikimedia Commons, il grande database di immagini di Wikipedia. Oltre a questo tuttavia sarà possibile visitare i monumenti dei sei comuni dell’Unione. L’adesione a Wiki Loves Monuments – prosegue l’Assessore, anche Sindaco di Bagno di Romagna – rientra nella visione coordinata di turismo che i sei Comuni della Vallata stanno portando avanti con convinzione. Si tratta di una sfida nuova, coraggiosa e lungimirante che ci consente di superare la frammentarietà delle gestioni comunali, con l’obiettivo di valorizzare il territorio nel suo complesso attraverso azioni di promozione turistica molto più efficaci”.

Il tour fotografico – gratuito – prenderà avvio sabato 25 settembre da Montiano. Alle ore 9 i partecipanti all’iniziativa si ritroveranno in Piazza Maggiore. Da qui procederanno verso la Rocca Malatestiana, dai cui spalti si gode un suggestivo belvedere che domina i colli e la pianura fino al mare. A seguire: passeggiata per le vie del paese, con ingresso alla Parrocchiale di S. Agata e all’Oratorio della Madonna dei Tre Monti, per poi raggiungere il Parco delle Rimembranze e il Monumento ai Caduti. Alle 11 invece a Cesena ci sarà il tour “Cesena città d’acque”. Dalla Portaccia di Sant’Agostino al Ponte Vecchio: una passeggiata nei luoghi più significativi e caratteristici della storia delle acque che hanno condizionato profondamente lo sviluppo della città nel corso dei secoli. (Pranzo alla Rocca Malatestiana o possibilità di pranzo al sacco).

Nel pomeriggio gli smartphone dei visitatori dovranno puntare l’obiettivo sulle bellezze di Mercato Saraceno, tra l’antica Pieve e i rossi tramonti. Ritrovo di fronte a Palazzo Dolcini, tra i migliori esempi di stile liberty in Romagna; da qui, si prenderà la strada che conduce alla ritirata e suggestiva Pieve di Monte Sorbo, scrigno di interessanti opere d’arte. Alle 18,00 visita in una cantina vitivinicola, con degustazione al tramonto (possibilità di pernottamento nei dintorni).

Domenica 26 settembre alle 9 ritrovo e colazione in Piazza Plauto, a Sarsina, dove si potrà visitare la celebre Basilica di San Vicinio. Alle 10,30 trasferimento a Verghereto e al borgo di Tavolicci, dove storia e natura ritrovano la pace. Il pomeriggio si concluderà a Bagno di Romagna. Alle 16 ritrovo nella nota località termale; si entrerà nell’animato centro del paese, con visita all’Oratorio della Madonna del Carmine; alla Basilica di S. Maria Assunta e alla suggestiva facciata di Palazzo del Capitano. Per chi lo desidera, al ritorno si farà tappa a San Piero in Bagno per immergersi nel clima di festa che avvolge il paese in occasione del Festival (25esima edizione), fiera dell’artigianato e dei prodotti tipici locali.

La partecipazione al tour dei due giorni è gratuita, ma con prenotazione obbligatoria. Pranzi e degustazioni saranno a carico dei partecipanti. È possibile partecipare alle singole tappe, con prenotazione obbligatoria. Possibilità di soggiornare una o più notti. Costo indicativo: 35 euro a notte persona in camera doppia (esclusa la tassa di soggiorno) in trattamento notte e colazione. È inoltre possibile noleggiare un mezzo per potersi spostare. Per informazioni e prenotazioni contattare lo IAT di Cesena allo 0547 356327 oppure scrivendo una mail a iat@comune.cesena.fc.it. Il fine settimana è stato organizzato in collaborazione con il Consorzio Servizi per il turismo cesenate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Wiki Loves monuments" sbarca in Vallata per un fine settimana tutto da fotografare

CesenaToday è in caricamento