"Welcome Cesena": proposto un marchio per la promozione turistica della città

Durante l’incontro l’Agenzia Viaggi Manuzzi ha lanciato la proposta del progetto di promo-commercializzazione “Welcome Cesena”, un contenitore di iniziative, pacchetti turistici e attività per promuovere la città a livello nazionale e anche oltre frontiera

Si è svolto nei giorni l’incontro tra l’amministrazione comunale, rappresentata dall’assessore al Turismo Christian Castorri e gli operatori turistici locali per studiare nuove strategie di promozione del territorio cesenate. Dopo l’illustrazione da parte dell’Assessore delle iniziative e delle novità in corso (il centenario serriano, l’allargamento dello Iat in spazi più ampi e l’installazione di nuovi infopoint multimediali), si è concordato insieme ai presenti di individuare ogni anno una tematica da promuovere nel corso dei 365 giorni, declinandola sotto vari punti di vista (cultura, eno gastronomia, natura e sport).

Durante l’incontro l’Agenzia Viaggi Manuzzi ha lanciato la proposta del progetto di promo-commercializzazione “Welcome Cesena”, un contenitore di iniziative, pacchetti turistici e attività per promuovere la città a livello nazionale e anche oltre frontiera. L’assessore Castorri ha quindi invitato tutti gli operatori turistici a condividere il progetto e a comunicare le proprie opinioni in modo da poter approvare l’atto definitivo. Gianluca Manuzzi, dell’omonima Agenzia Viaggi, ha tracciato brevemente le linee del progetto, spiegando che il territorio cesenate ha tante opportunità da cogliere.

L’obiettivo è quello di nazionalizzare e internazionalizzare il “prodotto Cesena”, proponendolo ai tour operator che promuovono l’Italia, la regione e Cesena stessa anche all’estero. Il ruolo dell’amministrazione comunale sarà invece quello di indicare le linee guida. Massimo Ferruzzi, della Jfc, consulente marketing, ha spiegato che la peculiarità che può offrire una città come Cesena, al di là delle bellezze culturali e storiche, Biblioteca Malatestiana in testa, è sicuramente lo stile di vita, un mix di buona tavola, attenzione al bello, alla salute, allo sport e al divertimento, che sempre più spesso i turisti stranieri prendono a modello.

E proprio su queste linee si stanno muovendo ora Comune e operatori in un confronto aperto che proseguirà nel corso delle prossime settimane. “Siamo sempre disponibili ad ogni sollecitazione e a ogni proposta quando si parla di promozione turistica della nostra città – spiegano il sindaco, Paolo Lucchi e l’assessore al Turismo, Christian Castorri -. Durante le ultime festività pasquali i dati di arrivi e visite in città sono stati confortanti: in due giorni la Malatestiana è stata visitata da quasi 400 persone, un centinaio invece si sono rivolte al nuovo Iat e in 200 hanno visitato Villa Silvia. Il momento del confronto con gli operatori del settore è un’occasione stimolante, perché è proprio da loro che possono arrivare i progetti più adatti per Cesena. Allargare il raggio d’azione a livello nazionale, e perché no, anche oltre i confini dell’Italia, è una bella sfida che vogliamo raccogliere consci delle capacità attrattive che la nostra città ha saputo sviluppare nel corso degli ultimi anni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo dell'imprenditoria cesenate è in lutto: è morto Augusto Suzzi, fondatore della 'Suba'

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

  • I numeri settimanali del Covid, il Cesenate è l'area più colpita: forte aumento dei contagi

  • Ristoratrice apre le porte del suo agriturismo e accoglie 58 clienti a pranzo e cena: denunciata

  • Coronavirus, approvato il nuovo decreto: divieto di spostamento tra regioni fino al 15 febbraio

Torna su
CesenaToday è in caricamento