Vuole salire in bici, ma perde l'equilibrio e cade dal molo: salvato un quasi novantenne

Tanta apprensione venerdì mattina al porto canale, quando un anziano passeggiando è caduto in acqua, all'età di 89 anni.

Tanta apprensione venerdì mattina al porto canale, quando un anziano passeggiando è caduto in acqua, all’età di 89 anni. E’ accaduto intorno alle 9: un anziano cesenaticense, di 89 anni, mentre era sul molo di ponente, nella banchina dei capanni, nel tentativo di risalire sulla propria bicicletta ha perso l’equilibrio ed è caduto in acqua. Allarmati dall’accaduto i suoi due compagni di passeggio, poco più avanti, hanno allertato i soccorsi e provveduto a procurare un appiglio all’anziano signore, lanciandogli l’estremità di un telo da mare. Dietro coordinamento della sala operativa dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Cesenatico un piccolo peschereccio di rientro in porto, il “Margiallo”, si è prontamente affiancato al malcapitato che, nel frattempo, stava cercando di guadagnare la banchina con l’aiuto delle persone accorse.

Issato a bordo del motopesca, il signore veniva fatto sbarcare sulla banchina “Leonardo da Vinci”, davanti la Guardia Costiera, ed ospitato all’interno della caserma dove, in attesa dell’arrivo del 118, i marinai hanno provveduto a medicare le numerose escoriazioni procurate nel tentativo di risalire la banchina. L’anziano ciclista è stato poi trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Bufalini di Cesena per accertamenti. 

Anche se concluso positivamente, l’episodio ha destato una certa preoccupazione per via della profondità dell’acqua in quel punto, della forte corrente marina e del transito di imbarcazioni, oltre, ovviamente alla non più giovane età del malcapitato. 
Sebbene una ordinanza della Guardia Costiera vieti di transitare nel ciglio banchina in quel tratto di molo, la circostanza, del resto non nuova, deve suscitare qualche riflessione circa l’opportunità, più volte richiamata proprio dal Comandante del porto, di prevedere, almeno sui tratti più esposti e maggiormente frequentati, apposite protezioni, tipo ringhiere o parapetti, che evitino episodi di questo tipo: con il mare agitato, infatti, o anche sotto l’azione delle pompe asservite alle porte Vinciane, quando in funzione, le operazioni di soccorso potrebbero rivelarsi ben più difficoltose in caso di cadute accidentali simili. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento