Voragine Parco Ippodromo, dal Comune e dalla Regione 165 mila euro per i lavori di ripristino

A seguito di incontri con i tecnici del Consorzio di Bonifica della Romagna si è valutata l’opportunità di approvare un unico progetto di prima messa in sicurezza e ripristino anche di altre porzioni di area pubblica comunale del Parco Ippodromo

Nei giorni della piena del fiume Savio, 13 e 14 maggio 2019, la Protezione Civile del Comune di Cesena aveva segnalato una situazione particolarmente critica all’interno del Parco Ippodromo, dove l’afflusso di una consistente massa d’acqua aveva causato l’esondazione del canale Sacerdoti e la frana della zona limitrofa, interessando la scarpata dell’area a valle (zona del “Boschetto”), parte del percorso ciclopedonale e degli impianti di irrigazione e di illuminazione. A tal proposito, la Giunta comunale ha stanziato un pacchetto di 100 mila euro da destinare ai lavori di ripristino dell’intera area interessata. Cifra a cui si somma il contributo regionale di 65 mila euro destinato al Consorzio di Bonifica della Romagna per la ricostruzione del canale Sacerdoti danneggiato dalla piena del Savio.

A seguito di incontri con i tecnici del Consorzio di Bonifica della Romagna si è valutata l’opportunità di approvare un unico progetto di prima messa in sicurezza e ripristino anche di altre porzioni di area pubblica comunale del Parco Ippodromo. Per tale ragione, i tecnici del Consorzio di Bonifica hanno assicurato la disponibilità alla redazione di un unico progetto comprensivo sia della parte relativa al Rio che della zona circostante, per un importo totale di 165 mila euro. I lavori consisteranno nella sistemazione della scarpata franata con nuovo profilo, lo spostamento del Rio a maggiore distanza dal ciglio della zona depressa del “Boschetto”, una prima ricostruzione del percorso ciclopedonale e il ripristino degli impianti di irrigazione e pubblica illuminazione del Parco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si ricorda che con le risorse stanziate dalla Regione Emilia-Romagna, circa 87 mila euro, l’Amministrazione comunale di Cesena ha potuto sostenere tutti gli interventi urgenti disposti nei giorni dell'emergenza, dalla rimozione di rami e alberi dal letto del fiume Savio alla pulizia strade, sistemazione delle piccole frane e della frana più corposa di via Casalbono i cui lavori sono in via di conclusione. Quanto alle opere di ripristino della pista ciclopedonale del Savio e del Parco Ippodromo il Comune ha già provveduto, con risorse proprie, a sostenere la spesa dei lavori riguardanti la pista, mentre l’Agenzia per la Sicurezza Territoriale e la Protezione Civile si sono occupate del ripristino dell’argine crollato fra Martorano e Ronta. Inoltre, il Comune ha ripristinato, sempre con fondi propri, la sovrastante pista ciclabile del Savio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento