Visita del Papa a Cesena: vertice in Comune per definire le misure di sicurezza

In particolare, sono state rappresentate specifiche esigenze necessarie ad assicurare la più ampia partecipazione all'evento da parte della popolazione cesenate e del comprensorio romagnolo

Il Comune di Cesena ha ospitato giovedì una seduta del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica convocata dal Prefetto allo scopo di definire le misure organizzative che dovranno essere approntate in occasione della visita del Santo Padre il prossimo primo ottobre. All’incontro, presieduto dal Prefetto di Forlì-Cesena, Fulvio Rocco de Marinis, hanno preso parte la delegazione vaticana, tra cui, in particolare responsabile per i Rapporti fra il Ministero dell’Interno e la Santa Sede, prefetto Gianni Bellesini, il responsabile della Gendarmeria Vaticana, generale Domenico Giani, il dirigente dell’Ispettorato Ps Vaticano, Maria Rosaria Maiorino, il sindaco di Cesena Paolo Lucchi, il vicario del Vescovo di Cesena, monsignor Walter Amaducci, nonché i responsabili delle Forze di Polizia, dei Vigili del Fuoco, dell’Ausl.

Nel corso della seduta, il comandante della Gendarmeria Vaticana ha illustrato il programma della visita pastorale del Santo Padre Francesco, rappresentando le diverse esigenze volte a fornire una cornice di ordine e di sicurezza all’importante evento. In particolare, sono state rappresentate specifiche esigenze necessarie ad assicurare la più ampia partecipazione all’evento da parte della popolazione cesenate e del comprensorio romagnolo, nel rispetto del quadro di massima sicurezza per la persona del Papa e per i fedeli.

Il programma della visita papale prevede, in particolare, l’incontro con la cittadinanza in Piazza del Popolo alle 08.15  e l’incontro in Cattedrale con il clero e i membri della Curia ed i rappresentati delle parrocchie. Nella circostanza, il Papa incontrerà brevemente gli ospiti della casa di accoglienza ricavata, di recente, nei locali del Vescovado. Si è convenuto che, nel corso di successivi incontri, verranno definiti in dettaglio tutti gli aspetti connessi alla visita del Santo Padre, da quelli più propriamente organizzativi a quelli mirati ad assicurar la cornice di sicurezza all’evento. Il primo luglio l'elicottero della Santa Sede è giunto a Cesena come prova tecnica dell'appuntamento atteso nella città malatestiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

Torna su
CesenaToday è in caricamento