Visita del Papa a Cesena, istruzioni per l'uso: tutte le informazioni per partecipare

Ecco le “istruzioni per l’uso” per poter fruire in massima serenità dell’evento, limitando dei disagi che in parte saranno inevitabili

Sarà una visita di due ore, veloce ma che toccherà diversi punti del centro storico, da piazza del Popolo alla cattedrale, con una vasta possibilità di vederlo dal vivo, quella di Papa Francesco a Cesena, il 1 ottobre 2017. Un giorno storico per la comunità cesenate e di tutta la Romagna. Ecco le “istruzioni per l’uso” per poter fruire in massima serenità dell’evento, limitando dei disagi che in parte saranno inevitabili.

Come si accede all’area del centro visitata dal Papa?

Le strade e le piazze saranno tutte transennate nella parte centrale per creare un corridoio che sarà attraversato dal corteo papale. L’accesso è libero e fino al limite delle transenne può accedere chiunque in: via Gramsci, via della Resistenza, ponte nuovo, via Battisti e  corso Mazzini all’andata e ritorno; mentre via Fratelli Rosselli, viale Mazzoni, piazza del Popolo e via Zefferino Re solo all’andata. Durante il percorso, la papamobile procede a velocità moderata e il Papa, essendo l’auto scoperta, sarà visibile nel tragitto. I visitatori saranno sottoposti a controlli e verifiche da parte delle forze dell’ordine. Non servono pass preventivi.

VIDEO: La presentazione del programma della storica visita
VIDEO: Il vescovo Regattieri: "Un grande dono per Cesena"
VIDEO: Il sindaco Lucchi: "Al lavoro per un evento gioioso e sereno"
VIDEO: Davide Drei: "Sentiamo la tensione trasmessa da questo grande Papa"

Ci sono delle aree riservate? Si può richiedere l'accesso?

Ci sono anche delle aree riservate: tra il palazzo del Ridotto e palazzo Almerici (piazza Almerici) un’area transennata sarà riservata a un migliaio tra ragazzi e giovani, con accesso nominativo. Anche la piazza antistante la cattedrale è riservata a circa mille bambini e ai loro educatori, con accesso nominativo. L’afflusso in queste aree è permesso dalle 6 alle 8. In cattedrale l’accesso è riservato a certe categorie, munite di pass nominativo, con accesso dalle 6 alle 7.30. Non è possibile richiedere l'accesso, le liste dei nominativi sono chiuse.

Come si accede a Piazza del Popolo?

In piazza del Popolo il Papa farà una sosta di circa mezz’ora, a partire dalle 8,15 e dal palco rivolgerà il suo discorso di saluto alla città. In piazza del Popolo si accede solo da viale Mazzoni (solo i disabili possono accedere da piazza Amendola). La piazza sarà suddivisa in 8 settori che verranno progressivamente riempiti uno dopo l’altro fino a esaurimento degli spazi consentiti, quando saranno chiusi i varchi (si stima una capienza complessiva di cinquemila persone). Sarà necessario sottoporsi ai controlli di sicurezza ai varchi. All’ingresso in piazza, verrà consegnato un contrassegno colorato per raggiungere il settore corrispondente. Il contrassegno non costituisce un pass, ma obbliga ad occupare un posto nel settore assegnato. Non è permesso passare da un settore all’altro. Non sarà possibile spostarsi nelle strade successivamente attraversate dal corteo papale alla sua ripartenza, per motivi di incolumità pubblica.

Ci saranno dei maxi-schermi?

Un collegamento televisivo consentirà di seguire l’intero evento su maxischermi (due in viale Mazzoni, uno in piazza del Popolo, uno in piazza Almerici, uno in piazza Giovanni Paolo II e uno in piazza Guidazzi). L'evento viene trasmesso alla televisione (Tv2000).

Attese 25mila persone in centro a Cesena
Il programma e l'itinerario della papamobile nei dettagli

Quali oggetti sono vietati?

Si invita a non portare con sé oggetti metallici, bottigliette di plastica, borsette o zaini, al fine di facilitare e velocizzare i controlli. Questa indicazione vale per tutta la “zona rossa” della città.

Accesso dei disabili in piazza del Popolo

Due aree della piazza saranno riservate per l’accoglienza dei disabili e per le autorità, accessibili solo con pass dalle 5 alle 7. I mezzi che trasportano disabili troveranno spazio presso piazza Aguselli. Gli accompagnatori porteranno i disabili in piazza del Popolo, unicamente tramite l’accesso di piazza Amendola.

A che ora si può iniziare a venire?

Non è previsto un orario iniziale laddove l’accesso è libero. Quindi chi vorrà presentarsi fino dalla notte per accaparrarsi i posti migliori potrà farlo. I servizi organizzati per gli accessi inizieranno intorno alle 4, quelli delle forze dell’ordine per i controlli di sicurezza invece partiranno la sera prima e procederanno per tutta la notte senza interruzioni. Per le aree ad accesso riservato, invece, ci sono degli orari: dalle 5 alle 7 per i disabili in piazza del Popolo, dalle 6 alle 8 nelle due piazze riservate a giovani e bambini (piazza Almerici e piazza Giovanni Paolo II).

Gli esercizi commerciali devono stare chiusi?

Una falsa voce che si è diffusa indica che è stato consigliato di chiudere. Non è così. Anzi, a bar e altri esercizi pubblici è stato chiesto di tenere aperto fino alla tarda serata precedente o anche tutta la notte per prestare ristoro a chi si presenterà fin nelle ore notturne. 

Dove si può parcheggiare?

Il parcheggio riservato alle auto private è quello del Centro commerciale “Montefiore”, nei pressi dello Stadio di Cesena. Dal parcheggio sarà organizzato un servizio continuo di bus-navetta sia per chi deve raggiungere Piazza del Popolo, sia per chi dovrà andare in Cattedrale o nelle piazze Almerici e Giovanni Paolo II, con partenze ogni 5 minuti. Ci saranno altre possibilità di parcheggio lungo le strade e in appositi spazi a nord della via Emilia.

E per i pullman privati?

Coloro che usufruiranno di pullman per raggiungere Cesena potranno essere accompagnati fino al luogo predisposto per la discesa delle persone, le quali raggiungeranno poi a piedi piazza del Popolo o la Cattedrale. Gli autisti dei pullman riceveranno precise istruzioni per parcheggiare i propri mezzi in via IV novembre.

Che servizi sono stati predisposti per i fedeli?

I volontari forniranno generi di prima necessità. Saranno predisposti, in varie zone della città, servizi igienici. La postazione dei servizi di soccorso sarà in piazza Amendola, mentre due tende di soccorso saranno operative in piazza San Domenico e in piazza Bufalini. Gli esercizi pubblici sono stati invitati a tenere aperto tutta la notte.
 

Quali servizi religiosi per i fedeli?

Domenica 1° ottobre, in tutte le chiese della Diocesi, sono sospese le messe fino alle 10,30. Una solenne celebrazione eucaristica sarà presieduta dal vescovo in Cattedrale alle 10,30. Altre messe saranno celebrate nello stesso orario nelle chiese di San Domenico, al Santuario dell’Addolorata e del Suffragio. Nella chiesa di Sant’Agostino (poiché non ci saranno posti a sedere) sono invitati, in particolare, i ragazzi e i giovani per partecipare alla santa messa e animarla. Questa messa sarà presieduta da monsignor Giorgio Biguzzi, vescovo emerito di Makeni (Sierra Leone).

Quali  limitazioni per i residenti?

Per ovvi motivi di sicurezza, non sarà consentita la sosta nelle strade attraversate dal corteo papale fin dalla sera prima. I residenti potranno entrare e uscire dalla “zona rossa” spiegando al personale delle forze dell'ordine eventuali esigenze specifiche. Tuttavia nelle due ore di visita del Papa si consiglia di limitare i movimenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento