"Violenza sulle Donne": priorità e strumenti in Area Vasta Romagna

La violenza sulle donne è oggi un problema di grande attualità, che sempre più spesso occupa le pagine di cronaca nazionale e che a livello sanitario ha importanti ricadute economiche sul sistema

La violenza sulle donne è oggi un problema di grande attualità, che sempre più spesso occupa le pagine di cronaca nazionale e che a livello sanitario ha importanti ricadute economiche sul sistema. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità rappresenta un’emergenza di sanità pubblica di proporzioni epidemiche, che a livello globale coinvolge il 30% della popolazione femminile. A questa problematica è dedicato un ciclo di incontri promosso dalle quattro Aziende di Area Vasta Romagna sul tema della “Violenza sulle donne e Salute di Comunità”.

Una occasione per confrontarsi e condividere programmi di intervento unitari sui territori, che puntino sull’importante coinvolgimento di tutti i soggetti, a vario titolo interessati nell’azione di contrasto alla violenza di genere e di promozione del benessere della comunità. Obiettivo ultimo è quello di creare una rete di servizi omogenea e in grado di sostenere e supportare le donne vittime di violenza, valorizzando il patrimonio di esperienza maturato nei singoli territori. Gli incontri, della durata di 6 ore ciascuno, si svolgeranno nei territori delle quattro Aziende Sanitarie di Cesena, Forlì, Ravenna e Rimini, a partire dal 30 ottobre fino al 20 marzo.

Sono rivolti agli operatori di settore (in particolare operatori sanitari, assistenti sociali, operatori dei centri donna e dei centri per le famiglie, forze dell’ordine e associazioni di volontariato) per fornire strumenti teorici e metodologici attraverso cui rilevare, leggere e comprendere la violenza di genere, in ambito sociosanitario, nonché modelli operativi e strumentali per la gestione e il contrasto del fenomeno. Il primo appuntamento si terrà a Cesena al Teatro Verdi (via Sostegni 13) martedì.

“Il bisogno” è il tema dell’incontro, incentrato sulla diffusione della conoscenza sul fenomeno della violenza contro le donne e la specificità degli interventi sul suo contrasto. Interverranno le autorità locali, dirigenti dell’Ausl, esperti del settore e alcuni rappresentanti delle forze dell’ordine. Il secondo incontro, in programma il 19 dicembre a Forlì nel Salone Comunale (p.zza Saffi, 8), vede coinvolta l’Ausl di Forlì. Tema della giornata formativa è “Il rischio”, con un focus sul ruolo degli operatori sociosanitari nell’individuazione e riconoscimento degli episodi di violenza sulle donne.

Il ciclo di incontri prosegue nell’anno nuovo a Rimini, alla Sala Smeraldo (via Coriano 38), il 21 febbraio. Il tema di questa terza sessione è “Il Danno”: interverranno professionisti dell’Ausl di Rimini e le autorità locali a sottolineare come la violenza contro le donne sia un potente fattore di rischio per la salute. E questo richiede un approccio al problema integrato da parte di strutture aziendali e società civile.

Il quarto e ultimo appuntamento è in programma a Ravenna, il 20 marzo 2014: presso la Sala A. Martignani (Largo Chartres, 1). Medici ed esperti del settore insieme alle autorità locali faranno il punto sul tema “Il futuro”, che chiude il ciclo di incontri. L’attenzione sarà focalizzata sulla rete di contrasto alla violenza contro le donne e sui possibili sviluppi per affrontare il problema, in particolare saranno trattati gli aspetti relativi agli interventi nei confronti degli uomini maltrattanti, quale direttrice di lavoro che sarà necessario implementare nel futuro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli incontri sono stati organizzati dal Gruppo di Lavoro di Area Vasta Romagna composto da Marisa Bianchin, Direttore del Distretto di Lugo-Ausl di Ravenna, Lucio Boattini, Direttore del Distretto Ausl di Forlì, Antonella Brunelli, Direttore del Distretto Rubicone-Ausl di Cesena, Patrizia Picchetti, della direzione del Distretto Ausl di Forlì, Mara Maffia Russo, responsabile del progetto Dafne contro la violenza alle donne dell’Ausl di Rimini, Germana Nuti, referente Area Disabili e Consultorio Familiare dell’Ausl di Cesena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento