I carabinieri trovano lo stupratore ancora addosso alla giovane: in manette per violenza sessuale

Violenza sessuale, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale: sono i reati con cui è stato arrestato, in flagranza di reato, un giovane nigeriano

> AGGIORNAMENTO: Le indagini dei carabinieri, convalidato l'arresto

Violenza sessuale, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale: sono i reati con cui è stato arrestato, in flagranza di reato, un giovane nigeriano di 28 anni, in regola in Italia, autore di uno stupro che solo il pronto intervento di una pattuglia dei carabinieri ha impedito che degenerasse. I militari, quando sono arrivati, hanno visto l'aggressore che era ancora riverso sulla vittima, intento a palpeggiamenti che di lì a poco, con ogni probabilità, si sarebbero trasformati in una violenza ancora peggiore.

Il film dell'orrore per una giovane di 21 anni è iniziato intorno alle 20,30 di mercoledì sera in una pista ciclabile della zona di Martorano, mentre stava praticando attività sportiva. La giovane era da sola, ma in un momento in cui il sole a quell'ora è ancora alto in cielo in un percorso da lei conosciuto e noto. La ragazza è stata aggredita all'improvviso e trascinata verso l'argine del fiume, quindi bloccata in un punto nascosto della campagna, nella scarpata sotto la pista ciclabile. La 21enne ha opposto una fiera resistenza, tentando di divincolarsi, opponendosi in tutti i modi e urlando. Proprio le urla hanno richiamato l'attenzione di alcune persone presenti in quella zona che hanno avvisato subito i carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutte le pattuglie delle forze dell'ordine si sono concentrate nella zona. In particolare una pattuglia dei carabinieri, arrivata tempestivamente, ha bloccato la violenza in atto, dopo aver individuato la zona in cui la vittima era stata trascinata. Il soggetto, visti i carabinieri ha tentato una breve fuga, nascondendosi tra i girasoli del campo in cui la ragazza era stata trascinata. Il soggetto è stato bloccato nella flagranza del reato, ma dopo che già aveva perpertrato palpeggiamenti nelle parti intime, da qui quindi l'accusa di violenza sessuale non tentata ma consumata. Arrestato in flagranza di reato, il soggetto è stato portato immediatamente al comando dei carabinieri di Cesena ed ora è a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

> AGGIORNAMENTO: Le indagini dei carabinieri, convalidato l'arresto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

  • Titolare del chiosco e attrice, una cesenate protagonista in tv ai "Soliti ignoti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento