rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Cesenatico / Via Cartesio

Villamarina, bengalesi stipati come animali in un appartamento: erano in diciotto

Vivevano stipati come animali in un appartamento di Villamarina: erano in 18, suddivisi in sole 3 camere da letto. Giovedì mattina gli agenti della Polizia Municipale di Cesenatico si sono recati in un appartamento di via Cartesio a Villamarina, dove hanno appunto trovato alloggiati 18 cittadini del Bangladesh

Vivevano stipati come animali in un appartamento di Villamarina: erano in 18, suddivisi in sole 3 camere da letto. Giovedì mattina gli agenti della Polizia Municipale di Cesenatico hanno controllato un appartamento di via Cartesio a Villamarina, dove hanno trovato alloggiati 18 cittadini del Bangladesh. L'appartamento, di proprietà di una donna di Bellaria, è stato dato in locazione lo scorso marzo ad un cittadino bengalese di 31 anni, il quale però non vi abita poichè di fatto dimora a Roma.

Il 31enne, secondo quanto accertato dai vigili, lo ha subaffittato ai suoi connazionali, in violazione delle clausole contrattuali e producendo un evidente sovraffollamento che sarà oggetto di segnalazione all'autorità sanitaria. Le indagini sono peraltro in corso anche in merito alle cifre pagate dai subaffittuari ed alla loro dichiarazione ai fini dell'applicazione delle dovute imposte sui redditi. I 18 uomini trovati nell'appartamento lavorano tutti in zona, per lo più in mercati ed esercizi commerciali; 17 di questi erano in possesso di documenti ed in regola con i permessi di soggiorno.

Uno invece, privo di documenti, è stato accompagnato al Commissariato di Polizia di Cesena, dove è stato identificato. Si tratta di un 29enne, risultato colpito da un provvedimento di rifiuto di rinnovo del permesso di soggiorno e di invito a lasciare il territorio nazionale. L'uomo è stato denunciato a piede libero per essersi trattenuto in Italia in violazione delle norme sulla permanenza degli stranieri extracomunitari. Sono seguite le procedure per l'espulsione. Ad un altro invece è stato notificato il provvedimento di diniego emesso dal Ministero dell'interno alla richiesta di asilo politico. La proprietaria dell'appartamento è stata diffidata "dal consentire il mantenimento della situazione accertata nell'immobile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villamarina, bengalesi stipati come animali in un appartamento: erano in diciotto

CesenaToday è in caricamento