rotate-mobile
Cronaca

Vigili del Fuoco in sciopero, i sindacati: "Chiediamo valorizzazioni e tutele"

I sindacati chiedono "una valorizzazione effettiva dal punto di vista retributivo e previdenziale del lavoro, unico ed insostituibile, dei Vigili del Fuoco"

Vigili del Fuoco di Forlì-Cesena in sciopero venerdì, con presidio davanti alla Prefettura in contemporanea alla manifestazione nazionale in programma a Piazza Montecitorio. "Le iniziative messe in campo sono scaturite dalla vertenza unitaria dello scorso mese di giugno con cui abbiamo rappresentato ai Governi le problematiche che coinvolgono i Vigili del fuoco e il servizio da assicurare alla cittadinanza", spiegano da Cgil, Cisl e Uil. I sindacati chiedono "una valorizzazione effettiva dal punto di vista retributivo e previdenziale del lavoro, unico ed insostituibile, dei Vigili del Fuoco", ma anche "una maggior tutela e garanzia degli infortuni e delle malattie professionali tipiche del lavoro dei Vigili del Fuoco".

E ancora: "un riconoscimento reale della specificità e dell’alta professionalità dei Vigili del Fuoco; risorse adeguate per il rinnovo del contratto di lavoro; e il potenziamento degli organici del Corpo Nazionale finalizzato a diffondere il servizio sul territorio e a tutela della sicurezza dei Vigili del Fuoco". Risposte, viene evidenziato, che "non trovano il giusto riscontro nella legge di bilancio in discussione in Parlamento", motivo per il quale gli angeli della lotta contro il fuoco e le calamità hanno deciso di far sentire la propria voce a tutti i cittadini ed i rappresentati del popolo in Parlamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili del Fuoco in sciopero, i sindacati: "Chiediamo valorizzazioni e tutele"

CesenaToday è in caricamento