Via Battisti, Pli: "Lucchi faccia chiarezza una volta per tutte"

"Chi si ricorda le foto del sindaco Paolo Lucchi mentre prometteva di fare piena chiarezza sui motivi del disastro legato alla riqualificazione di quella strada?"

Via Cesare Battisti (Ph Angeli)

"Chi si ricorda le foto del sindaco Paolo Lucchi, nel giugno 2010, accosciato accanto alla trivella in via Cesare Battisti, mentre prometteva di fare piena chiarezza sui motivi del disastro legato alla riqualificazione di quella strada?". Lo chiede Stefano Angeli del Pli.

"Chi ricorda - aggiunge - come il sindaco, affiancato dall’assessore Miserocchi, assicurò tutti che si sarebbe definitivamente risolto il problema, che si trascinava già da tre anni, e che questa volta non sarebbe stato il cittadino a pagare? Ebbene a tre anni di distanza non solo il problema non è per nulla risolto, nonostante i ripetuti e continui lavori di rifacimento della pavimentazione stradale, costati una montagna di soldi pubblici, ma nulla si sa di come siano state distribuite le responsabilità tra impresa, progettisti e direzione lavori, né si sa nulla di eventuali risarcimenti o dei famosi accordi bonari intervenuti tra comune e progettisti".

"Intanto - sottolinea - anche stamattina gli operai del comune sono dovuti intervenire all’incrocio tra via Battisti e via Curiel per chiudere vistose voragini sostituendo altre lastre di costosa pietra Piasentina con asfalto. Ormai la vicenda è diventata una vera e propria farsa per la quale il sindaco, nonostante le promesse, non ha fatto nessuna chiarezza, anzi ha addirittura secretato la relazione tecnica che individuava le responsabilità dell’insuccesso di questa importante opera pubblica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Da tempo poi - conclude Angeli del Pli - Lucchi evita di rispondere alle nostre domande a riguardo dei risarcimenti e dell’accordo con i progettisti, che, lo ricordiamo, presero l’incarico di progettazione dal comune (durante il mandato Conti, ndr) in modo diretto, quindi senza gara pubblica, e per un importo complessivo largamente superiore ai 100 mila euro, limite per il quale il bando pubblico sarebbe d’obbligo di legge".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento