Via Battisti, la strada si sgretola: "Una questione di principio e di sostanza"

"Le piogge di questi giorni hanno aggravato ulteriormente la situazione di dissesto della pavimentazione stradale", esordisce Stefano Angeli di Progetto Liberale, che parla di "ennesimo capitolo di una lunga telenovela legata a questa opera pubblica particolarmente mal riuscita"

Maltempo senza sosta e buche all’incrocio tra Via Cesare Battisti e via Curiel. "Le piogge di questi giorni hanno aggravato ulteriormente la situazione di dissesto della pavimentazione stradale", esordisce Stefano Angeli di Progetto Liberale, che parla di "ennesimo capitolo di una lunga telenovela legata a questa opera pubblica particolarmente mal riuscita".

"So che per la mia insistenza su questa vicenda qualcuno comincia a prendermi anche in giro, ma è per me una questione importante di principio ed anche di sostanza a cui non mi rassegno - continua l'esponente di Progetto Liberale -. La questione di principio riguarda la fiducia che si può ancora avere in un sindaco come Paolo Lucchi  che nel 2010 prometteva pubblicamente di sistemare definitivamente la strada nonché di chiarire davanti alla città cause e responsabilità del disastroso esito di questa ristrutturazione, promettendo inoltre di far pagare il danno ai responsabili, e che invece poi ha avvolto la vicenda in una cortina di silenzi e mancate risposte ed ha dimenticato le promesse fatte".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Analizza Angeli: "La questione di sostanza riguarda i costi notevolissimi scaturiti dal fallimento di questa opera pubblica, una delle più importanti degli ultimi anni, costata in totale quasi 4 milioni di Euro ed ancora oggi in alcuni tratti in condizioni impresentabili e pericolose per il transito, questo per non parlare dei disagi occorsi alle attività e ai residenti per i continui cantieri. Forse questo mi attirerà ancora qualche ironia, ma torno a chiedere al sindaco di sistemare definitivamente questa pavimentazione e di dire finalmente alla città quali sono ad oggi gli accordi con progettisti e impresa esecutrice per recuperare gli ingenti danni causati al contribuente".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento