Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Verso la conclusione i lavori di restauro del campanile di Mercato Saraceno

Questo manufatto ha anche la particolarità di essere si un campanile, ma di fungere anche da torre civica, funzione riconoscibile dalla apposizione nella parte sommitale di orologi sulle quattro facciate.

Sono ormai in fase di ultimazione i lavori di restauro del campanile della chiesa di Santa Maria nuova, nel centro storico di Mercato Saraceno. L'intero edificio ecclesiastico, compreso l'annesso campanile, è un manufatto storico sottoposto a tutela da parte della Sovrintendenza ai beni culturali di Ravenna. La chiesa parrocchiale infatti fu fondata dai religiosi dell'ordine di S. Agostino alla fine del XIV secolo, e ha subito, nel corso del XVIII e del XX secolo profonde modifiche alla facciata e agli edifici annessi. Il campanile reca ancora, in una lapide ancor oggi visibile all'esterno, la data di fondazione del 1677.
Con questo intervento la parrocchia, in accordo e con il contributo dell'Amministrazione comunale, ha voluto ripristinare l'antica veste del campanile, come da documentazione storica reperita.


Le quattro facciate infatti apparivano, prima del restauro, in parte intonacate ed in parte con il muro sasso a vista, che era appunto la caratteristica antica del manufatto. L'intervento, iniziato nel mese di novembre scorso, ha portato alla pulizia delle facciate mediante la scalcinatura delle fughe in cemento, attentamente operata a mano, e la successiva stuccatura delle fughe mediante malta pigmentata, che riprende tramite le selezione cromatica le sfumature e i colori dominanti dei materiali impiegati per la costruzione.


Questo manufatto ha anche la particolarità di essere si un campanile, ma di fungere anche da torre civica, funzione riconoscibile dalla apposizione nella parte sommitale di orologi sulle quattro facciate. I lavori hanno  interessato anche gli orologi stessi, che sono stati riparati e manutenuti con l'intervento di una ditta specializzata. Nella giornata di martedì 30 gennaio saranno finalmente smontate le impalcature e, a parte qualche intervento nella parte bassa del basamento, ai quali si opererà da terra, i lavori potranno dirsi conclusi. Il restauro, affidato alla ditta Forni coop, è stato sostenuto economicamente dalla parrocchia di Santa Maria Nuova, con un contributo dell'amministrazione comunale pari a circa quindicimila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso la conclusione i lavori di restauro del campanile di Mercato Saraceno

CesenaToday è in caricamento