I Verdi a capo di un gruppo di pressione contro Savio Beach

Fabbri: "Il progetto sponsorizzato dal Comune di Cesena "Savio Beach" è una vera e propria speculazione sui beni comuni". Per i Verdi si tratta di una idee "Inutile e costosa"

“Desideriamo argomentare il nostro triste pensiero al progetto comunale di spiaggia artificiale fra il Ponte Nuovo e il Ponte Vecchio a Cesena, lungo il fiume Savio: un progetto di cui non se ne sentiva il bisogno. Il progetto sponsorizzato dal Comune di Cesena “Savio Beach” è una vera e propria speculazione sui beni comuni, una privatizzazione ingiustificata di terreni demaniali”. Questa la tesi di Davide Fabbri della costituente ecologista.

Ci sono occasioni in cui l'opposizione è un dovere: è quello che ci toccherà fare contro questo folle progetto; da sempre gli ecologisti si battono contro la privatizzazione dei servizi e dei beni comuni: non immaginavamo che avremmo dovuto contrastare anche la privatizzazione delle nostre sponde del fiume Savio. La nostra prima iniziativa che mettiamo in campo per contrastare questo desolante progetto, è un gruppo di pressione su Facebook”.

“Il progetto prevede la realizzazione di un invaso artificiale per la pesca sportiva in adiacenza al Ponte Vecchio, mediante la realizzazione di una “diga” mobile che dovrebbe servire ad innalzare il livello dell'acqua a 1 mt – 1,40 mt. La desolazione sta nell'aver pensato a Cesena – distante dal mare appena 12 km. - ad una spiaggia artificiale, con centinaia di ombrelloni, sdrai e lettini lungo il Savio! Il progetto preliminare è già stato inviato all'ente competente che gestisce le aree demaniali mediante il rilascio di concessioni, e cioè il Servizio Tecnico di Bacino della Romagna (ex Genio Civile), ente della Regione Emilia-Romagna: contiamo su una pesante bocciatura da parte di questo ente sul progetto presentato”.

“Il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi ha ipotizzato la realizzazione dell'intervento estremamente costoso (500.000 euro l'investimento previsto) tramite i progetti di finanza (“project financing”): una modalità spacciata quale sostegno dell'imprenditoria privata alle difficoltà della finanza pubblica comunale, che consentirà di privatizzare le sponde del fiume Savio. Gli amministratori pubblici attenti e sensibili alla qualità ambientale del territorio, si impegnerebbero per cercare di tutelare i nostri corsi d'acqua, per evitare continui sversamenti di inquinanti ai nostri fiumi; il Savio è stato oggetto per decenni ad un massiccio sfruttamento e inquinamento da parte di diverse attività dell'uomo, in particolare l'elevata densità demografica, lo sfruttamento zootecnico ed agricolo del territorio, la regimazione delle acque, hanno provocato uno scadimento della qualità delle acque del Savio. Altrochè spiaggia e sponde del fiume artificializzate! Occorre un serio progetto di riqualificazione e risanamento delle acque del fiume Savio e dei suoi affluenti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento