rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Savignano sul Rubicone

Venti nuovi cartelli stradali disegnati dagli studenti a Savignano

Installata la segnaletica ideata dal Consiglio dei ragazzi per stimolare comportamenti civici corretti

Sono proprio come i cartelli stradali previsti dal Codice della strada, realizzati in alluminio e dai colori catarifrangenti. Ad illustrarli, però, sono stati giovani grafici under 10, nello specifico gli ex alunni della quinta della scuola primaria Rodari di Fiumicino anno scolastico 2016-2017, in qualità di commissione Ambiente del Consiglio comunale dei ragazzi di Savignano. Venti cartelli allestiti in diversi punti della città con quattro diverse grafiche ideate e disegnate dagli studenti stessi per tenere alta l’attenzione dei cittadini sui piccoli gesti quotidiani a tutela di ambiente e verde pubblico.

“Sono stati i ragazzi stessi - spiegano il presidente del consiglio comunale Lorenzo Silvagni e l’insegnante Rita Fabiani, referenti del progetto per Comune e Istituto Comprensivo - a proporre l’idea: insieme hanno elaborato i messaggi, li hanno illustrati e hanno composto gli slogan. Allo stesso modo hanno poi sono stati loro a stilare l’elenco dei luoghi dove installarli, affinché ogni messaggio fosse particolarmente adatto a contesto e situazione. Tutto è partito da loro, con grande slancio e voglia di fare”.

Pesci che invitano a non danneggiarli gettando rifiuti nei corsi d'acqua, un cane a cui basta lo sguardo per chiedere al padrone “se hai cura di me pulisci per me”, un invito a differenziare i rifiuti negli appositi contenitori in prossimità delle isole ecologiche, un cagnolino con in bocca la paletta che ricorda di pulire le deiezioni in parchi e aree verdi: i messaggi sono diretti e mirati, e ora grazie ai cartelli attirano l’attenzione sul lungofiume (in piazza a Fiumicino e in tre diversi punti dell’abitato savignanese), nei parchi Nenni, Bastia e Aldo Moro, nelle aree verdi di via Bernardini e davanti al centro Baiardi, vicino ai cassonetti in prossimità delle scuole Rodari, Dante Alighieri e Giulio Cesare e sulle cancellate delle scuole stesse.

Proprio nel cortile della scuola Rodari di Fiumicino è avvenuta l’inaugurazione ufficiale, con taglio del nastro tricolore da parte del sindaco senior Filippo Giovannini e del sindaco dei ragazzi Giovanni Rossi: un pomeriggio allegro, che ha fatto reincontrare i bimbi delle elementari con gli ex alunni più grandi, ora alle medie. “I ragazzi del Ccr - conclude il sindaco Filippo Giovannini - hanno saputo amministrare efficacemente le loro risorse proponendo attività mirate utili per tutta la comunità: il loro spirito propositivo ci ha incalzato fin da subito contagiandoci di entusiasmo. A metà novembre nuove elezioni permetteranno di rinnovare il consiglio, offrendo questa opportunità di partecipazione ad altri ragazzi, che sicuramente sapranno coinvolgerci in altre utili proposte”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venti nuovi cartelli stradali disegnati dagli studenti a Savignano

CesenaToday è in caricamento