Venti nuovi cartelli stradali disegnati dagli studenti a Savignano

Installata la segnaletica ideata dal Consiglio dei ragazzi per stimolare comportamenti civici corretti

Sono proprio come i cartelli stradali previsti dal Codice della strada, realizzati in alluminio e dai colori catarifrangenti. Ad illustrarli, però, sono stati giovani grafici under 10, nello specifico gli ex alunni della quinta della scuola primaria Rodari di Fiumicino anno scolastico 2016-2017, in qualità di commissione Ambiente del Consiglio comunale dei ragazzi di Savignano. Venti cartelli allestiti in diversi punti della città con quattro diverse grafiche ideate e disegnate dagli studenti stessi per tenere alta l’attenzione dei cittadini sui piccoli gesti quotidiani a tutela di ambiente e verde pubblico.

“Sono stati i ragazzi stessi - spiegano il presidente del consiglio comunale Lorenzo Silvagni e l’insegnante Rita Fabiani, referenti del progetto per Comune e Istituto Comprensivo - a proporre l’idea: insieme hanno elaborato i messaggi, li hanno illustrati e hanno composto gli slogan. Allo stesso modo hanno poi sono stati loro a stilare l’elenco dei luoghi dove installarli, affinché ogni messaggio fosse particolarmente adatto a contesto e situazione. Tutto è partito da loro, con grande slancio e voglia di fare”.

Pesci che invitano a non danneggiarli gettando rifiuti nei corsi d'acqua, un cane a cui basta lo sguardo per chiedere al padrone “se hai cura di me pulisci per me”, un invito a differenziare i rifiuti negli appositi contenitori in prossimità delle isole ecologiche, un cagnolino con in bocca la paletta che ricorda di pulire le deiezioni in parchi e aree verdi: i messaggi sono diretti e mirati, e ora grazie ai cartelli attirano l’attenzione sul lungofiume (in piazza a Fiumicino e in tre diversi punti dell’abitato savignanese), nei parchi Nenni, Bastia e Aldo Moro, nelle aree verdi di via Bernardini e davanti al centro Baiardi, vicino ai cassonetti in prossimità delle scuole Rodari, Dante Alighieri e Giulio Cesare e sulle cancellate delle scuole stesse.

Proprio nel cortile della scuola Rodari di Fiumicino è avvenuta l’inaugurazione ufficiale, con taglio del nastro tricolore da parte del sindaco senior Filippo Giovannini e del sindaco dei ragazzi Giovanni Rossi: un pomeriggio allegro, che ha fatto reincontrare i bimbi delle elementari con gli ex alunni più grandi, ora alle medie. “I ragazzi del Ccr - conclude il sindaco Filippo Giovannini - hanno saputo amministrare efficacemente le loro risorse proponendo attività mirate utili per tutta la comunità: il loro spirito propositivo ci ha incalzato fin da subito contagiandoci di entusiasmo. A metà novembre nuove elezioni permetteranno di rinnovare il consiglio, offrendo questa opportunità di partecipazione ad altri ragazzi, che sicuramente sapranno coinvolgerci in altre utili proposte”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento