Vendono profumi e iphone fasulli: coppia finisce nella rete dell'Arma

Nella rete dei Carabinieri della Compagnia di Cesena sono finiti due giovani napoletani, residenti nel riminese, già noti alle forze dell'ordine

Si aggiravano a bordo di un'utilitaria con l'intento di vendere profumi e Iphone contraffatti. Nella rete dei Carabinieri della Compagnia di Cesena sono finiti due giovani napoletani, residenti nel riminese, già noti alle forze dell'ordine. Lunedì la coppia, un 36enne ed un 26enne, si trovavano nella zona di Mercato Saraceno quando sono stati fermati dalla pattuglia. A bordo dell'auto sono state trovate una quarantina di confezioni di profumi falsi e due iphone cinesi. Entrambi non hanno saputo fornire indicazioni circa la provenienza degli articoli, posti tutti sotto sequestro. I due sono stati denunciati per "introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi" e "ricettazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento