rotate-mobile
Cronaca

L'8 Marzo della Polizia Locale, le mimose sequestrate ai venditori abusivi donate alle ospiti delle case di riposo

Tolleranza zero nei confronti dei venditori abusivi di fiori e di mimose che nel corso degli ultimi giorni, in vista della Giornata internazionale dei diritti della donna, si sono posizionati nelle piazze e nelle strade di Cesena

Prevenzione, contrasto e prossimità. Tolleranza zero nei confronti dei venditori abusivi di fiori e di mimose che nel corso degli ultimi giorni, in vista della Giornata internazionale dei diritti della donna, si sono posizionati nelle piazze e nelle strade di Cesena vendendo merce di dubbia provenienza. 

Sulla base della nota diramata dalla Prefettura, relativa al dilagare di questi fenomeni di abusivismo nel settore del Commercio di Fiori, gli agenti della Polizia Locale di Cesena hanno provveduto a sequestrare un significativo quantitativo di fiori venduti illecitamente. Concluse le operazioni di controllo, gli agenti si sono recati nelle Case di riposo cittadine per donare i mazzi di fiori alle ospiti. In modo specifico, le mimose sono state consegnate al Nuovo Roverella, Fondazione Opera Don Baronio, Fondazione Maria Fantini onlus e alla Violante Malatesta.

Si ricorda che l’abusivismo commerciale è punito dal d.lgs 114/98 art. 28 e 29 che comporta la sanzione di 5.164,00 euro, con relativo sequestro della merce. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'8 Marzo della Polizia Locale, le mimose sequestrate ai venditori abusivi donate alle ospiti delle case di riposo

CesenaToday è in caricamento