menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I Velo Ok entrano in funzione su via Cesenatico: nessuna strage di multe

Le modalità di controllo e accertamento della velocità hanno riguardato alternativamente due postazioni a Villalta e a Bagnarola. Sono stati controllati più di 2000 veicoli

Venerdì la Polizia Municipale di Cesenatico ha dato il via al controllo elettronico della velocità lungo i tratti di strada serviti dai Velo Ok e, in prospettiva, anche in altre strade dove non sono posizionati con l'ausilio di postazioni mobili e temporanee.

Sul territorio comunale è infatti in corso una campagna finalizzata al miglioramento della sicurezza stradale che, oltre alla presenza delle pattuglie, comporta l’utilizzo di autovelox e del telelaser, sempre utilizzati con la presenza di almeno un operatore di polizia sul posto. Nelle prossime settimane il Comando della municipale si doterà anche di un targa system, altro strumento importante teso a garantire sicurezza ai cittadini e agli utenti della strada.

Le modalità di controllo e accertamento della velocità hanno riguardato alternativamente due postazioni, una nei pressi del plesso scolastico di Villalta e una a Bagnarola. In tutto sono state accertate 27 violazioni per superamento del limite di velocità (che in via Cesenatico è di 50 Km/h), dieci di queste nella prima postazione che ha registrato il passaggio di 1.271 veicoli, mentre nella seconda postazione le sanzioni sono state 17 su un transito di 865 veicoli. Non si sono registrate alte velocità, in genere poco sopra i 10 - 15 chilometri oltre il limite. “Le poche sanzioni comminate, 27 su oltre duemila veicoli, esprimono essenzialmente prevenzione e non finalità di "cassa" – spiega il sindaco Matteo Gozzoli che è anche assessore alla Polizia municipale - iniziando così, dopo un anno di sperimentazione, la fase di controllo attivo del territorio, finalizzata a sensibilizzare la cittadinanza sul rispetto dei limiti di velocità, soprattutto sui tratti di strade ad alta frequentazione e in quei tratti dove spesso si verificano incidenti anche gravi. Dopo una fase iniziale molto positiva occorreva proseguire con il progetto Velo Ok per mantenere alta l’attenzione sul tema del rispetto dei limiti di velocità”.

Secondo il Codice della strada le sanzioni per eccesso di velocità sono ripartite in quattro fasce a seconda della velocità accertata in eccesso: non oltre i 10 km/h dal limite la sanzione pecuniaria è di € 41; oltre 10 km/h ma di non oltre 40 km/h dal limite, la sanzione è pari a € 169 con decurtazione di 3 punti dalla patente; superando i limiti massimi di velocità di oltre 40 km/h, ma di non oltre 60 km/h, la sanzione è di € 531 con in aggiunta la sanzione accessoria della sospensione della patente da 1 a 3 mesi, e 6 punti in meno sulla patente; infine procedendo oltre 60 km/h dal limite la sanzione pecuniaria è pari a € 828 con la sanzione accessoria della sospensione della patente da 6 a 12 mesi e 10 punti in meno sulla patente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento