Vandelli torna nel sindacato di Polizia: "Sorpreso dalla proposta, mi rimetto in gioco"

Ha assunto il nuovo incarico di segretario generale regionale Emilia Romagna di Equilibrio Sicurezza “il sindacato dei poliziotti”.

Per molti anni al servizio della Polizia di Stato a Cesena, e si è contraddistinto per la sua proficua attività nel sindacato di Polizia. Ora Ugo Vandelli torna alle origini, rientrando nel sindacato di Polizia con un incarico prestigioso: segretario generale regionale Emilia Romagna di Equilibrio Sicurezza “il sindacato dei poliziotti”.

"Non avrei mai pensato di ricevere la proposta di rientrare in un sindacato di polizia. Un incarico prestigioso e nello stesso tempo impegnativo, dopo otto anni dal momento in cui ho lasciato la Polizia di Stato causa limiti di età. Avrei anche scommesso che non sarebbe mai più successo di tornare sui miei passi. Invece, la vita ti riserva delle sorprese, a volte non belle, a volte inaspettate. Comunque sia alla chiamata ho risposto presente. Quali sono i motivi che mi hanno fatto cambiare idea? La normativa all’epoca non mi permetteva di continuare dall’interno l’attività di sindacalista in polizia, poi la legge 121/81 è stata modificata: 'al personale in quiescenza la libertà di aderire ai sindacati di polizia e continuare a svolgere l’attività sindacale'”. 

"Determinanti - prosegue Vandelli - sono stati Carrera Salvatore, attuale coordinatore nazionale per la Regione Sicilia e il segretario generale nazionale Vincenzo Chianese, con i quali ho condiviso buona parte dell’attività sindacale in servizio: dal 1981 al 2006 dirigente del S.I.U.L.P. (segretario sezione di Cesena, segretario provinciale di Forlì-Cesena e segretario regionale Emilia Romagna); dal 2006 al 2010 (dirigente della UIL Polizia segretario generale provinciale aggiunto di Forlì-Cesena, componente del direttivo nazionale, segretario generale regionale Emilia Romagna). Ringrazio la UIL, nelle persone di Giuliano Zignani, segretario generale regionale Emilia Romagna e Marcello Borghetti segretario generale di Cesena per l’amicizia, gli stimoli e il sostegno ricevuto, mai venuti meno, anche nelle situazioni più difficili. Grazie al sindacato per avermi dato la possibilità - dal 2010 al 2018 quale referente per la sicurezza - di collaborare per il bene della città e dei suoi abitanti". "Mi rimetto in gioco, - conclude Vandelli - consapevole che più sicurezza ai poliziotti equivale a più sicurezza per i cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento