Un odioso rituale, devastato il tradizionale presepe: statue decapitate

Si spera che dalle immagini delle telecamere, al momento al vaglio degli inquirenti, sia possibile risalire algi autori del gesto

Già lo scorso anno era finito nel mirino dei soliti stupidi e, anche quest'anno, la parrocchia di Montalbano ha dovuto fare i conti con i vandali che hanno devastato la natività allestita davanti alla chiesa di Santarcangelo, al confine con Savignano sul Rubicone. Il raid è avvenuto proprio nella notte tra il 24 e il 25 dicembre con qualcuno, diverse le persone a giudicare dai danni, che si è accanito contro le statie a grandezza naturale. Il bambinello è stato rubato e ritrovato a San Bartolo mentre, gli altri personaggi della natività, o sono stati decapitati o sono stati appesi a testa in giù agli alberi lungo la Provinciale 11. Quest'anno, proprio per cercare di evitare lo scempio, erano state messe alcune telecamere e il giorno di Natale, scoperti gli atti vandalici, il parroco si è presentato ai carabinieri per sporgere denuncia. Si spera che dalle immagini delle telecamere, al momento al vaglio degli inquirenti, sia possibile risalire algi autori del gesto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

Torna su
CesenaToday è in caricamento