rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

I vampiri infesteranno Cesena per un tour da brivido

Il 22-23 giugno si svolgerà in città il terzo raduno nazionale dei real vampires italiani. Nella bacheca dell'associazione si apprende che in quelle giornate, oltre alla festa del patrono della città, ricorre anche la "cacciata dei vampiri" dalla città

E chi l'ha detto che i vampiri bevono il sangue? Quelli che “infesteranno” Cesena pare preferiscano pizza e involtini primavera. Chi non ha mai visto un vampiro dal vivo, niente paura, perché tra pochi giorni Cesena sarà invasa da canini affilati. Il 22-23 giugno si svolgerà in città il terzo raduno nazionale dei real vampires italiani. Nella bacheca dell'associazione si apprende che in quelle giornate, oltre alla festa del patrono della città, ricorre anche la “cacciata dei vampiri” da Cesena.

“Ebbene – si legge - proprio in questa ricorrenza abbiamo deciso di organizzare il raduno nazionale per far vedere che nella città di Cesena i Real Vampires sono tornati”. In prossimità del tramonto la situazione si fa più interessante. Dalle 19 celebreranno il “Ritorno del vampiro” dopo la secolare “cacciata dei vampiri dall'inquisizione da Cesena; passeggeranno per la fiera di San Giovanni senza paura di farsi notare. Poi la notte si svolge in quel di Rimini con ritorno alle ore 4 circa. Domenica, dopo essersi rinfocillati, ci sarà il gran finale all'insegna del macabro.

Alle ore 22 circa si parte per il tour “Mistero e fantasmi nella Cesena notturna”, visita guidata ai luoghi infestati dai fantasmi a Cesena che per chi non lo sapesse sono: la casa del diavolo, il ponte dei suicdi meglio noto come ponte vecchio, la via del dobermann fantasma e la canonica del prete che prende fuoco.

Alcune considerazioni. L'iniziativa non è pubblica ma esclusivamente riservata ai soci. Non c'è nessun collegamento con satanismo e l'associazione non ha intenzione di diffondere il vampirismo tra i giovani. Il curioso evento si sposa con la festività di San Giovanni in cui ricorre la "Cacciata dei Vampiri" avvenuta durante il periodo dell'inquisizione, "motivo per cui - si apprende dall'associazione - ancora oggi nella tante bancherelle della fiera si vendono lunghe trecce d'aglio credendo che queste potessero fermare i vampiri e non farli entrare nelle case".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vampiri infesteranno Cesena per un tour da brivido

CesenaToday è in caricamento