Cronaca

Valorizzazione del territorio rurale, i Gal dell'Emilia Romagna lanciano il progetto "Cammini"

Si è svolta nel Salone delle Feste del Grand Hotel Castrocaro Terme, la Conferenza di lancio e  presentazione del progetto di cooperazione "Cammini"

Si è svolta nel Salone delle Feste del Grand Hotel Castrocaro Terme, la Conferenza di lancio e  presentazione del progetto di cooperazione "Cammini". 

Mission del progetto la valorizzazione degli itinerari delle aree rurali del territorio leader della Regione  Emilia-Romagna. Protagonisti del progetto tutti i GAL – Gruppi di Azione Locale della Regione Emilia-Romagna: Gal DELTA 2000 (GAL capofila di progetto) in rappresentanza dei territori rurali di Ferrara e di  Ravenna;  Gal del Ducato in rappresentanza dei territori rurali di Parma e Piacenza; Gal Antico Frignano e Appennino Reggiano, in rappresentanza dei territori rurali di Reggio  Emilia e Modena; Gal Appennino Bolognese, in rappresentanza dei territori dell’Appennino Bolognese • Gal L'Altra Romagna, in rappresentanza dei territori rurali di Forlì-Cesena e parte del territorio  rurale di Ravenna Gal Valli Marecchia e Conca, in rappresentanza dei territori rurali di Valmarecchia e Valconca.

L’evento, ha visto una buona  partecipazione di pubblico nel rispetto delle normative vigenti di sicurezza anti Covid-19. In platea numerosi Sindaci del territorio dell’area di competenza del Gal L’Altra Romagna, Associazioni  di categoria, operatori culturali e turistici. 

Dopo i saluti di benvenuto della Sindaca di Castrocaro Terme e Terra del Sole Marianna Tonellato,  il Presidente del Gal L’Altra Romagna Bruno Biserni è intervenuto sottolineando l’importanza della  Romagna sotto il profilo eno-gastronomico, turistico e dell’ospitalità. 

La presentazione del progetto nella sua totalità è stato effettuato dal Gal capofila – Delta 2000  rappresentato dal Presidente Lorenzo Marchesini e dalla Coordinatrice Angela Nazzaruolo. La conferenza è proseguita con gli interventi di Alessia Mariotti, Prof.ssa associata di Geografia  Economica dell’Università di Bologna-Campus di Rimini, con il focus posto sull’importanza  dell’innovazione e della ricerca e sul reperimento di fondi europei (come Horizon 2020) per sviluppare la  promozione della storia rurale e dei patrimoni culturali siti nei pellegrinaggi europei. 

Don Giovanni Amati, Responsabile Comunicazioni Sociali della Diocesi di Forlì-Bertinoro, ha spostato  l’attenzione sulla componente religiosa e spirituale che da sempre anima i Cammini e i pellegrini che  decidono di intraprenderne i percorsi. 
Molto interessante e pieno di spunti pratici è stato anche il momento che ha visto protagoniste le  Associazioni di Cammini e i Parchi in merito alle esperienze di buone pratiche in atto.

 Le conclusioni sono state affidate a Chiara Astolfi, Direttore Visit Romagna e Valtiero Mazzotti, Direttore generale Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione Emilia Romagna. Entrambi hanno rimarcato la grande valenza del lavoro congiunto da parte di tutti i 6 Gal della Regione  Emilia Romagna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valorizzazione del territorio rurale, i Gal dell'Emilia Romagna lanciano il progetto "Cammini"

CesenaToday è in caricamento