rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Valorizzazione degli immobili di quartiere, ecco un nuovo gestore per il "Bocciodromo"

L’impianto sportivo “Bocciodromo”, del quartiere Cervese Sud, nei prossimi nove anni sarà gestito dall’ASD Bocciofila Arcobaleno, affiliata alla Federazione Italiana Bocce

L’impianto sportivo “Bocciodromo”, del quartiere Cervese Sud, nei prossimi nove anni sarà gestito dall’ASD Bocciofila Arcobaleno, affiliata alla Federazione Italiana Bocce. È questo l’esito dell’Avviso pubblico pubblicato nel mese di agosto e relativo alla gestione di alcuni immobili di proprietà comunale tra cui l’impianto sportivo di Via Vigne 87, per il quale è ora in corso l’ultima fase dell’iter che porterà all’affidamento definitivo al nuovo concessionario. Questo, compatibilmente con le proprie attività, dovrà assicurare il migliore utilizzo della struttura da parte di tutti i cesenati (scuole comprese) attraverso l’organizzazione di manifestazioni sportive, per la fruizione del servizio da parte degli utenti che praticano la disciplina delle bocce, ma anche sociali e ricreative.

La call pubblica “Spazio Comune” si inserisce all’interno del percorso pluriennale di “Valorizzazione degli immobili nei Quartieri”, già avviato dal Comune, che mira a valorizzare parte del patrimonio immobiliare pubblico attraverso il contributo di privati e Terzo settore. In particolare, l’Avviso era indirizzato ad Associazioni o Società sportive, singole o associate iscritte al Registro delle associazioni e società sportive dilettantistiche, Comitati e altre realtà locali senza scopo di lucro del territorio che intendono avviare percorsi e progetti di valorizzazione di spazi di comunità portando avanti le proprie attività e promuovendo allo stesso tempo iniziative di animazione di comunità, in un costante dialogo con il Comune e i rispettivi Quartieri. 

Nel caso specifico del Bocciodromo si fa riferimento alla gestione dell’impianto sportivo e all’insieme delle operazioni che consentono alla struttura di funzionare ed erogare servizi. Pertanto il nuovo gestore oltre a organizzare proprie attività agonistiche, dilettantistiche e di promozione sportiva, potrà concedere l’utilizzo degli spazi anche ad altri soggetti che ne faranno domanda e, dove compatibile con le caratteristiche dell’impianto, da parte dell’utenza libera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valorizzazione degli immobili di quartiere, ecco un nuovo gestore per il "Bocciodromo"

CesenaToday è in caricamento