"Troppa pubblicità abusiva in strada. Vigili fingono di non vedere?"

Il Pu.ri: "Nella vallata del Rubicone la pubblicità abusiva sta deturpando il territorio e mette a rischio l'incolumità degli utenti per la distrazione che provoca, ma viene sempre più tollerata"

“Tutti fingono di non vedere” questo l'appello di Giuseppe Raduano presidente del Pu.ri. "Nella vallata del Rubicone la pubblicità abusiva  sta deturpando il territorio e mette a rischio l'incolumità degli utenti della strada per la distrazione che provoca, ma viene sempre più tollerata. Nessuno sembra accorgersene. I Vigili Urbani dell'Unione dei Comuni del Rubicone e gli altri organi competenti per  materia, perchè fanno finta di non vedere certe forme d'illegalità che sono sotto gli occhi di tutti?”.

“Sono fatti gravissimi, perchè minano la credibilità e l'immagine della pubblica amministrazione. In questi casi non c'è discrezionalità nel decidere se intervenire o meno. Si deve intervenire e basta, altrimenti si potrebbe incorrere in una  omissione per atti d'ufficio. Il marketing della pubblicità illegale sulle strade del Rubicone è diventato di una sfrontatezza inaudita,  perchè sembra poter  contare oltre che su una rassicurante tolleranza, anche  su "alleanze" sconcertanti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



“A titolo meramente esemplificativo, segnaliamo che sta per essere inaugurata a Gatteo una rotatoria in ricordo della storica famiglia Antonelli. Il costo dell'opera è stato sostenuto dalla Rubicon City, che in cambio della propria "elargizione" potrà fare pubblicità. A nostro parere una convenzione di questo genere, che prevede in favore della Rubicon City l'autorizzazione ad esporre pubblicità   vietata dal codice della strada  (quale corrispettivo  della  "liberalità" ricevuta) è radicalmente nulla. Chi poi ne consente l'attuazione sulla base di atti opportunamente finalizzati allo scopo, oltre a rischiare di rendersi complice dell'illecito,  assume ulteriori e specifiche  responsabilità, quanto meno verso quei malcapitati che subiranno incidenti stradali per colpa della distrazione”.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • Drammatico scontro tra uno scooter e un camion, perdono la vita padre e figlia

  • La tragedia sullo scooter, l'amore per la figlia e la passione per il Maggiolino: "Donato era solare e allegro"

  • Violento scontro all'incrocio tra auto e moto, il motociclista è in Rianimazione

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • La media migliore sfiora il 9,7: ecco l'elenco completo degli studenti più bravi del liceo classico Monti

Torna su
CesenaToday è in caricamento