Cronaca

Vaccini, Donini: "I medici di base non respingano le richieste del personale scolastico"

Lo sottolinea l'assessore regionale alla Sanita', Raffaele Donini, all'indomani della partenza 'difficile' delle prenotazioni

I vaccini per gli insegnanti? Il tema non e' tanto l'arrivo delle dosi ("Se non sara' oggi sara' domani"), ma che i medici di base "non respingano le richieste del personale scolastico. Le devono recepire in virtu' dell'accordo che hanno voluto e ottenuto". Lo sottolinea l'assessore regionale alla Sanita', Raffaele Donini, all'indomani della partenza 'difficile' delle prenotazioni dei vaccini da parte del personale scolastico, con i medici di base sostanzialmente impossibilitati a fissare appuntamenti in attesa delle dosi di siero Astrazeneca.

Ma "ci aspettiamo che gia' questa settimana si possa sbloccare la situazione", dice speranzoso l'assessore, sottolineando che sono stati gli stessi medici di famiglia a richiedere di partecipare alla campagna vaccinale. "I medici di base - afferma l'assessore - hanno dato loro stessi per primi la disponibilita' ad entrare in un discorso di vaccinazione, proponendo alla Regione un accordo", accordo che ha poi avuto il "parere positivo di tutte le organizzazioni".

Ovviamente i medici possono concedere appuntamenti ai loro assistiti solo nel momento in cui sono in grado di fare "almeno dieci alla volta, perche' una boccetta di Astrazeneca contiene dieci dosi", ricorda ancora Donini, che trova pero' "molto incoraggiante" la nota arrivata ieri dalla piu' rappresentativa organizzazione dei camici bianchi. (fonte Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, Donini: "I medici di base non respingano le richieste del personale scolastico"

CesenaToday è in caricamento