menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini anticovid, Fondamenta Cesena: "Farli alla fiera, nelle palestre o all'Ippodromo"

"Occorre che anche il Comune di Cesena si faccia trovare già pronto e organizzato per questo, sull'esempio di altri comuni (anche a noi vicini), chiediamo quali strategie siano state messe in campo"

"Per la prossima campagna di vaccinazione contro il Covid-19, proponiamo al Comune di collaborare attivamente con l'Ausl anche per l'organizzazione e la logistica, ad esempio mettendo a disposizione spazi adeguati come i padiglioni della fiera, i locali sotto le tribune dell'ippodromo o le palestre e, per i tamponi rapidi, anche le sedi di quartiere". A chiederlo è il gruppo Fondamenta cambiamo Cesena dal basso, che spiega: "È infatti attesa per il 29 dicembre l'autorizzazione dell'Agenzia Europea del Farmaco per il vaccino Pfizer/BionTech contro il Covid-19. Il 12 gennaio, invece, arriverà il verdetto sul vaccino Moderna. Dopo quelle date, potrà iniziare la loro somministrazione, già iniziata nel Regno Unito. Occorre che anche il Comune di Cesena si faccia trovare già pronto e organizzato per questo, sull'esempio di altri comuni (anche a noi vicini), chiediamo quali strategie siano state messe in campo, sia per il vaccino che per effettuare i tamponi antigenici rapidi da parte dei medici di base. A Rimini, ad esempio, è stato attivato un gruppo di lavoro dell'amministrazione a supporto all'Ausl per gli aspetti logistici e organizzativi, come per trovare le sedi per i tamponi rapidi (non tutti gli studi medici infatti hanno spazi adeguati) e altri spazi per conservare il vaccino mantenendo la catena del freddo, e altri, molto grandi, per poterli fare quando si procederà con la vaccinazione di massa".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento