Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Vaccini anti-Covid, potenzialmente immune il 50% degli under 19 cesenati. Sospesi 115 operatori sanitari no vax

Prosegue spedita la campagna vaccinale in Romagna. E' quanto si evince dal report fornito dall'azienda sanitaria ed aggiornato al 13 settembre

Prosegue spedita la campagna vaccinale in Romagna. E' quanto si evince dal report fornito dall'azienda sanitaria ed aggiornato al 13 settembre. In Romagna si contano 767.716 persone vaccinate con la prima dose e 659.726 con la seconda dose, cui vanno aggiunte 67.319 dosi somministrate dai medici di medicina generale e 8.038 nelle aziende.

In provincia di Forlì-Cesena sono state somministrate 278.485 prime dosi, mentre in 239.294 hanno completato il ciclo. La percentuale di popolazione cesenate che ha ricevuto la prima dose, o dose unica, è del 77%. Per quanto riguarda i giovani di età compresa tra 12 e 19 anni, la percentuale è del 63%. Per quanto riguarda la copertura vaccinale a ciclo completo (due dosi). La percentuale di popolazione cesenate potenzialmente immune è del 72%. Ha finito il ciclo vaccinale (due dosi) il 50% dei ragazzi in età compresa tra 12 e 19 anni.

La direzione aziendale di Ausl Romagna conferma che i giovani "hanno risposto in modo significativo alla chiamata vaccinale.  Lo sforzo organizzativo che anche in queste ore stiamo facendo, impiegando i nostri mezzi mobili (mercati, sagre, scuole) è teso ad informare e convincere le persone che ancora attendono o sono dubbiose sull’importanza vaccinale. Più si ritarda e maggiore è la possibilità che il virus riprenda a circolare,  soprattutto adesso che l’autunno è alle porte”.

Intanto sono ben 115 - la scorsa settimana erano quasi la metà, 67 - i dipendenti di Ausl Romagna che al 13 settembre hanno deciso di non sottoporsi al vaccino anticovid e che, in seguito a questa scelta, sono stati sospesi dal lavoro. Si tratta di 98 lavoratori di comparto, 8 della dirigenza e 9 convenzionati.

I lavoratori sono stati sospesi dal diritto di svolgere prestazioni o mansioni che implicano contatti interpersonali o che comportino, in qualsiasi altra forma, il rischio di diffusione del contagio da Covid. Sono stati invece annullati o revocati 14 provvedimenti riferiti a operatori che, dopo essere stati sospesi dall'azienda sanitaria, hanno deciso di vaccinarsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini anti-Covid, potenzialmente immune il 50% degli under 19 cesenati. Sospesi 115 operatori sanitari no vax
CesenaToday è in caricamento