menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'ecologista Davide Fabbri: "Stop all'aggressione edile della collina"

"Si continua ad assistere ad un fenomeno degenerativo dell'attività edilizia a territori che andrebbero tutelati sotto il profilo ambientale e paesaggistico. Si realizzano impattanti edifici": a tornare alla carica è Davide Fabbri

“Si continua ad assistere ad un fenomeno degenerativo dell'attività edilizia a territori che andrebbero tutelati sotto il profilo ambientale e paesaggistico. Si realizzano impattanti edifici con controversi profili tipologico-costruttivi”: a tornare alla carica è Davide Fabbri, esponente politico ecologista del gruppo “Cesena Siamo Noi”. In questo caso Fabbri chiede conto al Comune di un edificio in costruzione in via Sorrivoli, chiedendo in particolare una verifica rispetto alla concessione edilizia.


In generale Fabbri dice “basta a costruzioni ad alto impatto ambientale lungo la fascia collinare, sia sotto il profilo idrogeologico che estetico-paesaggistico, a progetti edilizi preceduti da sbancamenti e movimentazione terra di forti dimensioni, modificanti la morfologia dei versanti e il loro assetto originario. I PRG di Cesena che si sono susseguiti nel tempo, e la mancanza di controllo da parte degli organismi comunali alle attività urbanistiche-edilizie, non sono riusciti minimamente a contenere l'aggressione edilizia alla collina da parte di società industriali, costruttori di impattanti ville, di fittizie case rurali mai state al servizio dell'attività agricola, di fittizie attrezzaie trasformate in residenza. Per la collina cesenate tali edificazioni hanno comportato di fatto la perdita delle caratteristiche tipologiche, morfologiche e delle valenze ambientali del territorio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento