menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Università, verso il campus in zona Ex Zuccherificio: previsti anche uno studentato e la mensa

E’ destinata a cambiare nel giro di pochi anni la geografia dell’insediamento universitario cesenate: già in costruzione nell’area dell’Ex Zuccherificio la nuova sede di Ingegneria e Architettura, mentre si sta lavorando per avviare il completamento del nuovo Campus, con lo studentato, la nuova sede di Psicologia ed uffici amministrativi

E’ destinata a cambiare nel giro di pochi anni  la geografia dell’insediamento universitario cesenate: già in costruzione nell’area dell’Ex Zuccherificio la nuova sede di Ingegneria e Architettura, mentre si sta lavorando per avviare il completamento del nuovo Campus, con lo studentato, la nuova sede di Psicologia ed uffici amministrativi. “Si tratta di un progetto ambizioso e rivoluzionario per la città di Cesena – affermano Paolo Lucchi, Sindaco di Cesena, Luciano Margara Coordinatore del Campus cesenate dell’Università di Bologna e Tommaso Dionigi, Assessore all’Innovazione e Sviluppo, in vista della seduta congiunta di I^, II^ e III^ Commissione consiliare, convocata per lunedì 23 febbraio, in cui sarà illustrato l’intervento -, destinato a segnare in modo indelebile il futuro dell’insediamento universitario cesenate. Concentrare le sedi universitarie in un’unica zona, ben servita e adiacente ad una delle aree verdi più importanti della nostra città, ci consentirà di realizzare una vero e proprio Campus universitario, in grado di confrontarsi con le più evolute realtà europee. In questa direzione – continuano – si concentreranno gli investimenti dell’Amministrazione comunale e dell’Università nei prossimi anni, nella convinzione di porre un tassello fondamentale per quel legame tra città ed Università che fa ormai parte del dna della città di Cesena”.

Le sedi universitarie: la situazione attuale. Dove sono collocate attualmente le sedi universitarie cesenati?  Partendo dal centro storico, all’interno delle mura, più precisamente in via Sacchi, troviamo la sede dei Corsi di Studi in Ingegneria e Scienze Informatiche; in via Martiri della Libertà la sede del CLA (Centro Linguistico di Ateneo), mentre in via Montalti si trovano gli uffici della Segreteria studenti. In Piazzale Aldo Moro ha sede la Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione, con una ‘succursale’ in viale Europa. In via Cavalcavia ed in viale Europa si trovano i locali occupati  la Scuola di Architettura, mentre fra via Venezia e via Genova (zona Ex Mercato ortofrutticolo) è insediato il complesso di Ingegneria. Nella preziosa cornice di villa Almerici sono infine collocati i Corsi di Studio in Tecnologie Alimentari e Viticoltura ed Enologia.

Le sedi universitarie: i progetti per il futuro. Il futuro dell’insediamento universitario cesenate prevede l’aggregazione della maggior parte delle sedi in zona Ex Zuccherificio, è infatti previsto di concentrare in un’unica area la Scuola di Ingegneria e Architettura, i Corsi di Studio in Ingegneria e Scienze Informatiche, la Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione e degli uffici amministrativi della segreteria studenti. Nella medesima area, in zona Ex Zuccherificio, è prevista la costruzione di un nuovo studentato con 80 posti letto e di una mensa universitaria per studenti. Resteranno invece collocati nella cornice di Villa Almerici i Corsi di Studio in Tecnologie Alimentari e Viticoltura ed Enologia, adiacenti alla sede del Tecnopolo Agroalimentare ormai ultimato, finanziato da un contributo regionale di 2milioni di euro ed una compartecipazione del Comune di Cesena pari a 860mila euro, nel quale lavoreranno 21 ricercatori universitari.

Gli investimenti. La parte attualmente in costruzione sarà destinata ad ospitare la Scuola di Ingegneria ed Architettura. L’intervento comprende una superficie totale di 19.534 metri quadrati ed un investimento pari a 30 milioni di euro interamente finanziato dall’Ateneo di Bologna, al quale il Comune di Cesena ha ceduto gratuitamente il terreno su cui edificare. Il termine dei lavori è previsto per l’avvio dell’Anno Accademico 2017 – 2018. Nell’area antistante è prevista la costruzione di uno studentato, per il quale, nel 2011, l’Ateneo di Bologna ha presentato richiesta di finanziamento al Ministero (legge 338/2000). L’intervento prevede la realizzazione di un edificio a 7 piani, per una superficie complessiva di 4.500 metri quadrati ed un investimento pari a 4,5 milioni di euro. Anche in questo caso, l’Amministrazione comunale renderà disponibile gratuitamente il terreno su cui edificare. A piano terra e primo piano dell’edificio verrà collocata una nuova biblioteca centralizzata della dimensione di 900 metri quadrati, i piani restanti verranno adibiti a residenze per studenti universitari per un totale di 80 posti letto.

Ultimo intervento, sarà relativo alla costruzione della nuova sede di Psicologia e Scienze della Formazione e degli uffici amministrativi della segreteria studenti. Attualmente in fase di progettazione grazie ad un finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, si tratta di un lotto edificato pari a 5.600 metri quadrati oltre a 2.400 metri di piano interrato. L’investimento, pari a 10milioni di euro verrà sostenuto dall’Ateneo di Bologna, da Serinar e dell’Amministrazione comunale di Cesena che, oltre a mettere a disposizione il terreno su cui costruire, contribuirà all’investimento per 4 milioni di euro.


I tempi. Come già comunicato, sono in fase di completamento i lavori per la costruzione del Tecnopolo Agroalimentare, si concluderanno nel 2017 i lavori di costruzione della sede di Ingegneria e Architettura e verrà dedicata la massima attenzione ad una conclusione complessiva dei lavori, comprendente la nuova sede di Psicologia e lo studentato, entro il 2018. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento