rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Undici sagome rosse lungo la scalinata, con i nomi delle donne uccise o scomparse dal 1992 ad oggi

Sono state collocate lungo la scalinata che porta al Foro Annonario. Così Ipazia Libere donne vuole diffondere il contrasto alla violenza ed alle discriminazioni di genere in occasione del 25 novembre

Undici sagome di donne che vogliono richiamare alla memoria questi femminicidi o sparizioni avvenuti nel territorio, testimoniando come Cesena non sia purtroppo un isola felice immune dal fenomeno della violenza degli uomini sulle donne.

In questo modo 'associazione Ipazia Liberedonne ha voluto lasciare un segno nel cuore della città in occasione della Giornata Mondiale contro la Violenza Maschile sulle donne per ricordare le donne uccise o scomparse nel cesenate.

"Ricordarle è importante, è salvare dall'oblio donne uccise da chi diceva di amarle. Ricordiamole affinché le loro storie non affondino nel silenzio ma risveglino coscienza e civiltà-dichiara Tiziana Nasolini presidente di Ipazia-Vogliamo ricordare le donne uccise e scomparse nel nostro territorio, dedicando loro questa giornata, salvandole almeno per un giorno dall'oblio. Con quest'installazione vogliamo anche ricordare che il femminicidio ormai fa più vittime della mafia, che spesso si sottovalutano i segnali premonitori della violenza e che sovente le vittime non trovano giustizia nei tribunali. La violenza di genere può colpire chiunque di noi, non ha passaporto, colore, né classe sociale e spesso ha le chiavi di casa: a commetterla nel 70% dei casi è il partner o un familiare. Succede, è successo anche vicino a casa nostra, nella nostra città".

Sono 11 le donne (8 uccise e 3 scomparse). I loro nomi sono: Maria Carla Piraccini 40 anni, Michela Predi e Giovanna Valzania uccise dal marito, padre e figlio nel 2000; Eleonora Liberatore uccisa nel 2010 a coltellate in un bar dal suo ex.; Stefania Garattoni uccisa a coltellate nel 2011 dal suo ex in viale Mazzoni ; Gaetana Damauccisa a Crocetta di Longiano dal suo ex che poi si è suicidato nel 2011; Sabrina Blottiuccisa davanti alla casa dell'amica con due colpi di pistola dal padre dell'amica nel 2012 Gaetano Delle Foglie.; Giuliana Mariniuccisa nel 2012 dal figlio a Sarsina, che poi si è sparato; Nadia Salamiuccisa dal compagno da cui si stava separando a 35 anni nel 2015; Cristina Golonucci scomparsa a Cesena il 1 settembre del 1992; Milena Pirini Casadei scomparsa da Cesena il 22 ottobre del 1994; Manuela Teverini scomparsa a Cesena il 5 aprile del 2000, per il cui femminicidio ed occultamento di cadavere è stato condannato in via definitiva il marito Costante Alessandri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Undici sagome rosse lungo la scalinata, con i nomi delle donne uccise o scomparse dal 1992 ad oggi

CesenaToday è in caricamento