Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Una terrazza 'Casadei' per lo Studentato su 5 piani: tanti cantieri per un Campus sempre più internazionale

Lo studentato è disposto su 5 piani, avrà una sala comune corredata da 4 cucine e sala per consumazione pasti oltre a varie aree comuni e terrazzo

Una terrazza a disposizione dei giovani, una terrazza dove sarà sempre festa. E' questo il senso dell'intitolazione al mitico Raoul Casadei, romagnolo d'eccellenza e scomparso da pochi mesi a causa del covid, della terrazza che si trova nella nuova residenza "La Torre", lo studentato riservato agli universitari che frequentano il Campus dell'ex Zuccherificio che verrà inaugurato a settembre.

Dalla palestra alla nuova sede di Psicologia: tanti cantieri

A scoprire la targa e ad accogliere il rettore dell'università di Bologna, Francesco Ubertini, Massimo Cicognani, Presidente del Campus di Cesena, il sindaco Enzo Lattuca, Paola Salomoni, assessora regionale alla scuola, università, ricerca, agenda digitale e Alberto Zambianchi, presidente Ser.In.Ar, c'era la famiglia Casadei al completo, con Mirko e la sua band che hanno allietato l'evento con l'inconfondibile sound romagnolo.

VIDEO - Alla scoperta del nuovo Studentato

"Ci piace pensare che qui possa rivivere ogni giorno lo spirito allegro e ospitale di Raoul e della Romagna" - ha detto Ubertini, rettore dell'Università che resterà in carica fino a ottobre e che, avendo operato moltissimo in questi anni per il polo universitario romagnolo, ha promesso di tornare a settembre per inaugurare ufficialmente la residenza universitaria "La Torre" e la biblioteca "Leon Battista Alberti", entrambe nell'ultimo edificio realizzato a fianco del Campus.

lattuca campus-2

Lo studentato è disposto su 5 piani, avrà una sala comune corredata da 4 cucine e sala per consumazione pasti oltre a varie aree comuni e terrazzo. Dal terzo piano iniziano le camere a disposizione dello studentato. Si tratta di 56 camere per un totale di 80 posti letto. La Biblioteca è centralizzata, ovvero sarà a disposizione di Architettura, Informatica e Psicologia - quando sarà terminata anche la sede di Psicologia - ed è disposta su due piani (piano terra e primo piano). Dispone di 900 metri lineari di spazi librari, e avrà spazi di archiviazione testi nel piano seminterrato di 426 metri quadrati. A terminare un'area esterna a parcheggio drenante che potrà ospitare fino a 43 auto. Alla biblioteca, già in uso adesso, e che da settembre sarà aperta fino alle 23.30 dal lunedì al venerdì e il sabato e la domenica fino alle 18, potranno accedere tutti, non solo gli studenti universitari, diventando così un'importante risorsa per tutto il territorio.  

"Abbiamo un bel problema davanti a noi - ha detto Massimo Cicognani, presidente del Campus di Cesena - un problema perché va risolto, bello perché si tratta di accompagnare la crescita del nostro Campus. Già a settembre ci saranno 200 studenti in più, ma tra 2 o 3 anni, con i vari corsi in partenza tra cui magistrali internazionali e corsi professionalizzanti, arriveremo a 600 studenti in più. Stiamo diventando sempre più internazionali, sempre più attrattivi. Non inauguriamo solo nuovi cantieri, e penso alla nuova sede di Psicologia, agli insediamenti Rasi e Spinelli, alla palestra e altri servizi, ma anche nuove idee, nuovi corsi. Cantieri fisici e cantieri ideali. Per questo motivo abbiamo già messo mano alla riqualificazione degli spazi per ottenere più aree a disposizione degli studenti e, nel contempo, abbiamo pensato a comprimere un po' gli uffici per far posto al maggior numero di laboratori. E' un lavoro che va fatto con attenzione ma se guardiamo da dove siamo partiti e dove siamo arrivati sono certo che la sfida verrà vinta".

studentato-4

"Abbiamo già fatto molto, è vero, ma c'è la voglia di non fermarsi - gli ha fatto eco il sindaco Enzo Lattuca - non per ingrassare i numeri degli iscritti ma perché vogliamo lavorare sulla qualità. Come primo cittadino di Cesena credo molto nel polo romagnolo e nelle sue potenzialità, per questo spero che da parte di Bologna l'impegno prosegua con la stessa determinazione di questi anni. E pur sapendo che qui, nella cittadella universitaria, gli studenti troveranno tutto, vorrei che la città di Cesena entrasse nel campus e il campus nella città per creare quella sinergia che rende più vivace un luogo e rende migliori le persone che ci abitano". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una terrazza 'Casadei' per lo Studentato su 5 piani: tanti cantieri per un Campus sempre più internazionale

CesenaToday è in caricamento