Cronaca

Una piccola oasi in centro storico, gli esperti del Museo dell'Ecologia hanno creato uno stagno che si è 'popolato'

Forse non tutti sanno che nel centro storico di Cesena c'è un piccolo stagno. Uno stagno coi fiocchi perché ad abitarlo sono rane, tritoni, libellule, piante carnivore, ninfee

Forse non tutti sanno che nel centro storico di Cesena c'è un piccolo stagno. Uno stagno coi fiocchi perché ad abitarlo sono rane, tritoni, libellule, piante carnivore, ninfee. L'oasi, che dimostra come la natura prenda possesso del territorio se lasciata libera di operare, è un piccolo esperimento realizzato dal Museo dell'Ecologia di piazza Zangheri, proprio a fianco del Comune. Gli esperti di scienze naturali che appartengono all'associazione Orango che gestiscono il Museo anni fa, a fianco al giardino dove osservare l'impollinazione ( a Cesena c'è la vespa mammut, il più grande impollinatore d'Italia) e sotto un agnocasto - chiamato anche "pepe falso" o "pepe dei monaci", hanno scavato una fossa abbastanza profonda e poi l'hanno coperta con un telo e riempita d'acqua. Nel corso di poco, e grazie anche alla vicinanza con il parco della Rocca, in cui vivono molti animali e insetti, si è animato di una fauna specifica degli stagni, tra cui molti predatori di zanzare, e flora che tiene pulita l'acqua, (effetto fitodepurazione). Quindi lo stagno - situato nel pieno centro storico - è diventata un'oasi di freschezza e pulizia, esempio di come la natura, se non contaminata, abbia già in sè i mezzi e le strategie per mantenere il suo equilibrio. Una curiosità da visitare con le esperte guide del Museo Ecologico.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una piccola oasi in centro storico, gli esperti del Museo dell'Ecologia hanno creato uno stagno che si è 'popolato'
CesenaToday è in caricamento