rotate-mobile
Cronaca Longiano

Una panchina rossa a Longiano, tre cuscini per accogliere con delicatezza il peso delle violenze sulle donne

Si distingue dalle classiche panchine perché viene interpretata con tre cuscini ad accogliere con delicatezza il peso che queste donne devono sopportare nella quotidianità

Nella Giornata dedicata alle Donne vittime di violenza, 25 novembre, anche il Comune di Longiano partecipa con una forte iniziativa simbolica: l’installazione di una panchina rossa, una piccola attenzione per tenere accesi i riflettori su un problema dalle dimensioni preoccupanti. L’installazione parte da un’idea a cuore dell’amministrazione e si concretizza nel progetto suggerito dall’architetto Pino Montalti: si distingue dalle classiche panchine perché viene interpretata con tre cuscini ad accogliere con delicatezza il peso che queste donne devono sopportare nella quotidianità, ma dal quale devono sapere che possono liberarsi; su uno di questi cuscini è incisa un’ode a memoria delle donne morte per mano di un uomo.

Come dichiara l’Assessora e Vicesindaca Sara Mosconi: «Questi tre cuscini sono a simboleggiare i tre valori fondanti di un amore sano: il rispetto, la libertà e l’indipendenza, ed è necessario fare quanta più informazione possibile perché non si creda che il nostro territorio sia esentato dal problema. 

Il periodo del lockdown dovuto alla pandemia ha acuito il problema e, da un confronto con ALBA, lo sportello di riferimento per i Comuni dell’Unione del Rubicone e Mare, dal 1° gennaio al 18 novembre dell’anno in corso, sono 34 le donne dei nostri comuni che hanno preso contatto con il servizio. Ricordiamo che lo sportello ALBA offre un servizio gratuito e anonimo a tutte le donne, indipendentemente dalla loro etnia, nazionalità, lingua, cultura, religione o situazione economica e, a partire dalle decisioni della donna accolta, viene valutata ogni fase del percorso di uscita dalla violenza insieme alle operatrici e alle volontarie. «Perché dare amore non significa annientare se stesse».

Sottolinea il Sindaco di Longiano, Mauro Graziano: «La violenza sulle donne è diventata purtroppo una grave piaga sociale. I numeri di quella che può essere definita una vera e propria emergenza sono impressionanti, nel 2021 sono state uccise due donne a settimana e la cosa gravissima è che la maggior parte di queste violenze avviene all’interno del nucleo famigliare. Ritengo che sia per tutti noi, amministratori e non, un obbligo morale prodigarci per diffondere sempre di più la cultura dell’amore e del rispetto in generale, oggi mi sento di dire in particolare nei confronti delle donne, in modo da porre fine a questa escalation di violenza priva di logica e che non può essere propria di una società civile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una panchina rossa a Longiano, tre cuscini per accogliere con delicatezza il peso delle violenze sulle donne

CesenaToday è in caricamento