Cronaca

Una nuova sede per la scuola media, il Comune avvia la gara d'appalto

Ne dà comunicazione il Sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini commentando la circostanza come "un altro passaggio fondamentale verso quello che è uno dei più grandi obiettivi di questa Comunità"

E' stato pubblicato il bando per la gara d’appalto per i lavori di realizzazione della nuova sede della Scuola Secondaria di primo grado “Manara Valgimigli” di San Piero in Bagno.

Ne dà comunicazione il Sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini commentando la circostanza come "un altro passaggio fondamentale verso quello che è uno dei più grandi obiettivi di questa Comunità, ovvero dotare i nostri giovani non solo di una suola moderna, efficiente, e dignitosa, ma prima di tutto di una scuola, che manca da 13 anni.  L’avvio della gara d’appalto – continua il Marco Baccini – è un altro momento determinante dopo la recente approvazione del progetto esecutivo, che è stato centrato in tempi rapidi ed utili per rispettare la programmazione che ci siamo dati, che prevede la proclamazione del vincitore entro febbraio del prossimo anno. La stesura e la pubblicazione del bando, peraltro, rappresenta un’altra occasione di proficua collaborazione tra il Comune e l’Unione Valle Savio. Il Settore Lavori Pubblici del Comune e la Stazione Unica Appaltante dell’Unione, infatti, hanno lavorato intensamente per redigere un bando solido e in tempi contenuti".

"Il termine per la presentazione delle offerte – precisa il Sindaco – scade il 7.12.2020 ed a partire dal 10 dicembre inizierà l’apertura delle buste e la fase istruttoria, che si concluderà a febbraio con l’aggiudicazione del vincitore. Se non ci saranno complicazioni o imprevisti, che per esperienza bisogna sempre mettere in conto – commenta Baccini – entro l’estate del prossimo anno vedremo iniziare il cantiere per la realizzazione della nuova sede, che partirà dalla demolizione dell’immobile esistente. Il bando prevede che il contratto verrà aggiudicato a misura con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.  L’importo complessivo dei lavori a base di gara è pari ad €3.350.000 euro e richiede il possesso della categoria OG1 quale categoria prevalente (Edifici civili e industriali) fino all’importo di  2.056.520,80 euro. Per l’esecuzione dei lavori sono previsti 540 giorni naturali successivi e continui, decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori. Una delle condizioni per partecipare alla gara è quella dell’esecuzione da parte dei partecipanti del sopralluogo del sito, la mancata effettuazione del quale è causa di esclusione dalla procedura di gara. La procedura sarà interamente svolta in modalità telematica attraverso la piattaforma SATER messa a disposizione dall’Agenzia Regionale Intercent-ER e le imprese partecipanti dovranno presentare l’offerta nel sistema SATER entro e non oltre il termine perentorio delle ore 13,00 del giorno 07.12.2020. Il bando e tutte le informazioni di gara sono pubblicate anche sul sito dell’Unione Valle Savio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una nuova sede per la scuola media, il Comune avvia la gara d'appalto

CesenaToday è in caricamento