Una Maternità in terracotta, l'impegno dello scultore per il restauro di via delle Scalette

Lo scultore Leonardo Lucchi presenta alla città l’opera realizzata a sostegno della campagna di crowdfunding passo dopo passo diamo nuova vita alle scalette

Per gli amanti del genere e per gli appassionati d’arte certamente è un’occasione da non perdere, per tutti i cesenati invece è un motivo in più per aggiungersi alle oltre 230 persone che hanno già sostenuto la campagna di raccolta fondi promossa dall’Amministrazione comunale e dalla Diocesi di Cesena-Sarsina. Anche lo scultore Leonardo Lucchi ha deciso di offrire il proprio contributo per la raccolta fondi lanciata sulla piattaforma ideaginger.it a sostegno dei lavori di ripristino di Via delle Scalette, e per l’occasione ha realizzato, in edizione limitata, una Maternità in terracotta che si potrà ricevere donando 1.400 euro per il restauro di uno dei percorsi più suggestivi della città.

“Ho accettato di prendere parte a questa iniziativa – commenta Leonardo Lucchi – perché come cittadino ritengo che questo percorso si inserisce pienamente nella storia della città. Tutti noi, fin da bambini, abbiamo conosciuto Via delle Scalette per raggiungere la Basilica di Santa Maria del Monte, magari mano nella mano con la fidanzatina dell’epoca o con gli amici. Non va trascurata però la natura mistica di questa salita, spesso infatti cesenati, visitatori e pellegrini nei secoli si sono soffermati in raccoglimento davanti alla celletta della Madonna. Per queste ragioni, nell’ottica di un pieno recupero, contribuisco con la mia arte al crowdfunding lanciato dal Comune e dalla Diocesi con un’opera che si fa promotrice dell’altissimo concetto di maternità, che più si avvicina allo spirito di questo luogo di solitudine e meditazione. Al centro ci sono una madre, con la sua dolcezza e intimità, e il suo bambino, ignaro di quello che il futuro gli riserva. Da una parte c’è l’evidente richiamo alla Madonna, alla quale è dedicata la Basilica, meta principale di chi percorre la via delle Scalette. Dall’altra invece emerge la femminilità, vera protagonista della mia arte”.

La Maternità di Lucchi nel pomeriggio di oggi, venerdì 18 settembre, è stata presentata alla città nel corso di un vernissage organizzato dallo scultore nel suo atelier che si affaccia su Piazza del Popolo. Collegandosi alla pagina del progetto Passo dopo passo, diamo nuova vita alle scalette su www.ideaginger.it chiunque può scoprire l’opera e aggiudicarsi con una donazione uno dei 30 originali realizzati in esclusiva per l’occasione.

CROWDFUNDING

Dare nuova vita alle Scalette con una donazione è semplicissimo. Basta selezionare il progetto “Passo dopo passo, diamo nuova vita alle scalette” (https://www.ideaginger.it/.../passo-dopo-passo-diamo...) sulla piattaforma Ideaginger.it e donare tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal. Finora sono già oltre 230 i donatori dell’iniziativa, che hanno permesso di raccogliere più di 25.000 euro per il restauro di via delle Scalette. Tra le altre ricompense previste per ringraziare i sostenitori la possibilità di avere il proprio nome lungo la via delle Scalette, già scelta da più di 90 cittadini, oppure di fare un brindisi alla città con un’edizione speciale della grappa prodotta dall'antica Erboristeria dell'Abbazia del Monte.

IL SIGNIFICATO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Via delle Scalette è un luogo “di famiglia” per tutti i cesenati. Lungo i suoi gradini oggi malconci tanti bambini si sono ritrovati per giocare, gli innamorati per passeggiare e gli sportivi per mettersi alla prova della salita. Una via palcoscenico della vita comunitaria cesenate, che mette in relazione il volto laico della città con la sua dimensione più spirituale, e che accompagna chi la percorre in una sorta di cammino di purificazione, che prende avvio nel caos cittadino e che trova la sua destinazione tra le mura di una Basilica millenaria e le carezzevoli tinte della campagna cesenate sorvegliata, dall’alto, dal Colle Spaziano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento