Un codice greco della Malatestiana in lizza nel progetto “Opera tua"

Il codice D XXVII.3 della Biblioteca Malatestiana  è uno dei due beni culturali romagnoli candidati a essere restaurati grazie al progetto “Opera tua”, lanciato da Coop Alleanza 3.0 nel 2017  e riproposto quest’anno

Il codice D XXVII.3 della Biblioteca Malatestiana  è uno dei due beni culturali romagnoli candidati a essere restaurati grazie al progetto “Opera tua”, lanciato da Coop Alleanza 3.0 nel 2017  e riproposto quest’anno. Il meccanismo di “Opera tua” è semplice: ogni mese Coop Alleanza 3.0 individua  due opere d’arte di una regione italiana bisognose di essere sistemate e, attraverso il web, chiede ai suoi soci di indicare la loro preferenza (offrendo in cambio anche sconti su alcuni prodotti). Alla fine del mese, per l’opera  più votata scatta la sponsorizzazione tecnica di Coop che consentirà di rimetterla a nuovo. 

Nel mese di luglio tocca alla Romagna: in gara c’è, per l’appunto,  il codice della Malatestiana che se la deve vedere con il “Cristo morto”, scultura in terracotta conservata al Museo Nazionale di Ravenna. Il codice D XXVII.3 è un manoscritto greco risalente al XIV secolo, probabilmente di origine bizantina, che raccoglie le “Orazioni” di Aristide ed è caratterizzato da vari elementi decorativi.  Si pensa sia stato acquistato direttamente da Malatesta Novello per la sua Libraria Domini.

Anche questo manoscritto, come tutti i codici malatestiani, è un tesoro fragile che, nonostante le condizioni favorevoli garantite dall’Aula del Nuti e la cura dedicata, necessita di periodici interventi di restauro.  La vittoria nella tappa romagnola di “Opera tua” consentirebbe di effettuarlo e di allungare, così, l’elenco dei codici restaurati in questi anni grazie all’intervento di privati ed aziende cesenati: dal 2014 a oggi sono 44 i manoscritti malatestiani riportati in questo modo all’antico splendore (si ricorda, a tale proposito, che chi ‘sponsorizza’ questo tipo di interventi può usufruire dei benefici fiscali previsti dall’Art Bonus). L’appello ai soci Coop cesenati (e non solo), dunque, è di farsi sotto e di votare il codice malatestiano. Hanno tempo fino al 31 luglio. Per farlo basta collegarsi al sito www.coopalleanza3-0.it e cliccare sul banner “Vota la tua opera d’arte”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento