rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca

Un baby pit stop inaugura anche alla Malatestiana, neo-mamme tra i libri: "Un luogo intimo in un contesto sociale"

“Il baby pit stop – commenta l’Assessora Carmelina Labruzzo – va inteso come un luogo intimo, inserito in un contesto sociale attivo e frequentato, dove le neomamme e i neopapà possono recarsi con i propri bambini"

Neomamme e neopapà tra i libri. La Biblioteca Malatestiana, l’Agenzia per la famiglia dell’Unione Valle Savio, in collaborazione con UNICEF, sabato 22 ottobre, alle ore 16, inaugureranno un’area “Baby Pit Stop” nella sezione dedicata ai piccoli della Biblioteca Malatestiana. Si tratta del terzo Baby Pit Stop realizzato in collaborazione con l’Agenzia per la famiglia. Saranno presenti la Presidente del Comitato Provinciale di UNICEF Chiara Morale, l’Assessora ai Servizi per le persone e per le famiglie Carmelina Labruzzo, il Direttore Scientifico della Biblioteca Malatestiana Paolo Zanfini e gli operatori dell’Agenzia per la Famiglia.

“Il baby pit stop – commenta l’Assessora Carmelina Labruzzo – va inteso come un luogo intimo, inserito in un contesto sociale attivo e frequentato, dove le neomamme e i neopapà possono recarsi con i propri bambini. Spesso infatti quando sono in giro per la città le famiglie con neonati non hanno luoghi di riferimento dove poter allattare o dedicarsi alla cura del corpo del bimbo. Questo presidio nasce principalmente per rispondere a questa necessità: si tratta infatti di ulteriore servizio gratuito messo a disposizione delle famiglie che offre accoglienza, intimità e riservatezza alle mamme e ai loro neonati”.

Sulla base di un modello sempre più promosso a livello europeo e nazionale, a novembre 2021 anche il Comune di Cesena ha deciso di avviare, sempre con il sostegno dell’Unicef, il progetto “Baby Pit Stop” aprendo un presidio in alcuni locali del Palazzo comunale accessibili da Piazzetta dei cesenati del 1377 e ospitati al fianco dell’Agenzia per la famiglia. Allo stesso modo, anche il Comune di Montiano, con lo scopo di garantire ai neogeonitori la cura dei propri figli in luoghi pubblici, ha destinato alcuni locali del palazzo comunale accessibili sia dall’ingresso di Piazza Maggiore 3 che da un accesso di Via Vittorio Veneto.

In questi locali le mamme troveranno un fasciatoio, un contenitore sigilla pannolino, una poltrona, e non pochi libri per l’infanzia. Il Baby Pit Stop è una delle espressioni di valorizzazione della genitorialità e delle azioni necessarie per sostenerla, avere in questo ambiente, così ricco di stimoli e interessi, uno spazio intimo e accogliente rappresenta un valore aggiunto alle tante iniziative che la Biblioteca Malatestiana mette in atto a favore delle mamme, dei bambini/e e delle famiglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un baby pit stop inaugura anche alla Malatestiana, neo-mamme tra i libri: "Un luogo intimo in un contesto sociale"

CesenaToday è in caricamento