Un'altra spaccata: i ladri colpiscono anche "Babbi" in pieno centro

Colpisce il fatto che in questo caso i ladri abbiamo colpito nel cuore del centro pedonale della città, in corso Mazzini, ai danni di locale che si trova in uno degli edifici più in vista da una piazza e diverse strade

Foto di Davide Sapone

Ancora una spaccata in città, questa volta nel cuore del centro storico. Nelle ultime settimane si sta assistendo ad una recrudescenza dei furti nei negozi, con la devastante tecnica della “spaccata”: malviventi che non si premurano neanche di agire nel silenzio e nella discrezione mandano in frantumi vetri anti-sfondamento con l'ausilio di oggetti usati come “ariete”, per esempio le rastrelliere metalliche per biciclette, come è capitato nella notte tra martedì e mercoledì al bar, tabaccheria e gelateria “Voglia di Gelato” si via Lazio.

I banditi nella notte tra giovedì e venerdì hanno usato un pesante blocco di cemento per spaccare il vetro della pasticceria “Babbi”, la cui apertura alcuni mesi fa in centro è stata salutata – vista la grande notorietà del marchio – con speranza essendo un polo di forte attrazione gastronomica e di qualificazione dell'offerta commerciale del centro. Ma anche “Babbi” purtroppo, non si sottrae al rischio di incursione dei ladri. Il furto è avvenuto intorno alle 2 di notte. Dopo essere riusciti ad entrare nei locali del Palazzo del Ridotto, tramite una vetrata laterale, è stato rubato il fondo cassa, il cui importo è in via di definizione.

Colpisce il fatto che in questo caso i ladri abbiano colpito nel cuore del centro pedonale della città, in corso Mazzini, ai danni di un locale che si trova in uno degli edifici più in vista, ben visibile da una piazza e diverse strade, quindi un'area ben presidiata, piena di telecamere private e ben illuminata. Basti pensare che appena un mese fa proprio davanti a questa pasticceria si era fermato il Papa nella sua breve visita a Cesena in quanto proprio l'area antistante a “Babbi” è stata intitolata al papa cesenate Pio VI.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento