Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Ultimo saluto al Maestro Ilario Fioravanti al Duomo di Cesena

Se non ci fosse stata una nevicata eccezionale il Duomo sarebbe stato gremito. L'ultimo saluto al Maestro Ilario Fioravanti, invece, si è svolto davanti a un centinaio di persone che hanno sfidato le intemperie

Se non ci fosse stata una nevicata eccezionale il Duomo sarebbe stato gremito. L'ultimo saluto al Maestro Ilario Fioravanti, invece, si è svolto davanti a un centinaio di persone che hanno sfidato le intemperie. La funzione è avvenuta in maniera molt sobria. Pochi i fiori e le corone vicino al feretro di color chiaro. Tra i presenti c'erano il sindaco di Cesena Paolo Lucchi e la “collega” Elena Battistini”, primo cittadino di Savignano, città di residenza del Maestro. Si riporta uno stralcio dell'omelia del vescovo Douglas Regattieri.

“Ero arrivato a Cesena da qualche mese. Dopo aver tanto sentito parlare di lui e dopo aver visto le sue diverse opere architettoniche e scultoree disseminate su tutto il territorio diocesano, ebbi finalmente la gioia di incontrarlo a casa sua, a Savignano, un primo pomeriggio. L’incontro durò alcune ore. E fu una gioia per entrambi. Fu subito intesa profonda”.



“Mi regalò una pubblicazione sulle sue opere con dedica speciale, corredata anche da uno schizzo abbozzato seduta stante: l’arcangelo Michele. Fu così intenso il colloquio che né io né lui ci accorgemmo di una svista: l’arcangelo Michele era senza le ali. Ci ripromettemmo, poi, per telefono, di riparare alla dimenticanza. E l’opportunità venne, quando lo rividi nel convento delle Monache Benedettine mentre guidava un gruppo di amici nella visita al Monastero e alle opere da lui eseguite e ivi collocate”.

“Aggiunse, lì, le ali all’arcangelo, che potè così ‘volare’ e compiere la sua missione… Questo piccolo episodio mi inorgoglisce per il dono, fatto in modo così spontaneo e immediato, di una sua ‘piccola opera’ ora in mio possesso”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultimo saluto al Maestro Ilario Fioravanti al Duomo di Cesena

CesenaToday è in caricamento