Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Uil Scuola: "Dipendente passa full time ma lo stipendio resta quello part-time"

"Assurdo pensare che nella scuola statale possano accadere cose simili? Accadono eccome e soprattutto nel silenzio delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Assegni famigliari riconosciuti nel diritti ma non pagati, lavoro a tempo pieno pagato part time, supplenze pagate dopo 12 mesi e a scaglioni. Assurdo pensare che nella scuola statale possano accadere cose simili? Accadono eccome e soprattutto nel silenzio delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado.

Il caso che vogliamo segnalare è quella di una dipendente che previa richiesta e relativa determina del dirigente scolastico si vedeva riconosciuto il ritorno ad orario full time a partire da agosto 2016. Da agosto quindi, lavora full time , ma la paga è ancora part time, per la legge quindi meta dell’orario è tecnicamente svolto in nero. Ad oggi nonostante sia stato segnalato e contestato il fatto alla sede di Forli della  ragioneria di stato ancora non si è ricevuto alcun tipo di risposta o rilevato alcun intervento.

La UILSCUOLA  di Forli stigmatizza quest’ultimo accadimento (ultimo di una  lunga serie che vede negati i pagamenti di molti assegni familiari o pagate le supplenze dopo oltre un anno e per scaglioni), e auspica che  le istituzioni preposte intervengano rapidamente al fine del ripristino di legittime condizioni di esigibilità dei diritti

Segr Prov.le UILScuola                                                            
Maurizio Casadei

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uil Scuola: "Dipendente passa full time ma lo stipendio resta quello part-time"

CesenaToday è in caricamento