rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Uil: "Cambiamenti concreti per lavoratori e pensionati, fondamentale lo sciopero del 16 dicembre"

"Ne è scaturito un quadro difficile ma con la consapevolezza che lo Sciopero Generale del 16 Dicembre è fondamentale come strumento per fare destare dal sonno la nostra Classe Politica"

Giovedì mattina si è svolto il Consiglio Territoriale della UILM di Cesena con la presenza di Giuliano Zignani Segretario Generale della UIL Emilia Romagna e del Segretario Generale della UILM di Cesena Fabrizio Ronconi e il Segretario Generale della C.S.T. UIL di Cesena Marcello Borghetti, in presenza di tutte le delegate e di tutti i delegati delle aziende metalmeccaniche del territorio cesenate.

Il Consiglio Territoriale è stato aperto da una relazione del Segretario UILM Fabrizio Ronconi su tre temi importanti; la Rappresentanza e la Rappresentatività, la Manifestazione unitaria UIL CGIL CISL del 1 Dicembre a Bologna contro la legge di bilancio ritenuta una manovra inadeguata che non da risposte sufficienti per il paese, e non per ultimo lo Sciopero Generale del 16 Dicembre proclamato da UIL E CGIL.

Sono seguiti gli interventi di tutti i delegati e tutte le delegate con un bel dibattito soprattutto sull’ importanza dello sciopero compreso in pieno. I lavori sono proseguiti con l’Intervento di Giuliano Zignani Segretario UIL Emilia Romagna che ha evidenziato che "c’è un problema di merito, questo governo su due temi centrali per il futuro della Società, ovvero Fisco e Pensioni, non ha colto il momento per fare una vera redistribuzione, dando alla fascia più povera della popolazione quelle detrazioni indispensabili per una busta paga più pesante, dando ai pensionati l’aggancio col costo della vita. Sulle pensioni spiega che 41 anni di contribuiti siano sufficienti per la meritata pensione. Basta questo per motivare uno sciopero Generale ? Pensiamo proprio di si".  L’intervento del Segretario della C.S.T. UIL Cesena Marcello Borghetti è iniziato con una domanda: "Perché dare 170 miliardi alle imprese e solo 7 miliardi ai lavoratori e pensionati? La risposta è semplice, questo governo vede la società del futuro ben diversa da come la vede la UIL una Società in mano alle Multinazionali, alle Lobby del potere. Noi non ci piegheremo mai a tutto questo, noi difenderemo i nostri lavoratori e pensionati fino alla fine. Vogliamo una società in equilibrio dove non serve la carta di credito per curarsi. Se non combattiamo noi per una società diversa in questo paese nessuno oggi è in grado di farlo".

In conclusione "ne è scaturito un quadro difficile ma con la consapevolezza che lo Sciopero Generale del 16 Dicembre è fondamentale come strumento per fare destare dal sonno la nostra Classe Politica. La UILM e la UIL son un baluardo fondamentale per la Tutela del lavoro e per la tutela dei diritti di tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori. Avanti tutta verso lo Sciopero Generale del 16 Dicembre".

"Riguardo all'episodio dove un associato UILM con il ruolo di rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, è stato strattonato da un rappresentante di vertice della proprietà di Technogym - questo secondo quanto riporta la Uil - la UILM ha assicurato davanti a tutti i componenti del Consiglio territoriale che sarà praticata ogni strada consentita dalla legge per tutelare la dignità del lavoratore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uil: "Cambiamenti concreti per lavoratori e pensionati, fondamentale lo sciopero del 16 dicembre"

CesenaToday è in caricamento