Ubriaca maltratta il compagno e sua madre, una 37enne finisce in manette

Gli uomini dell'Arma si sono precipitati in un'abitazione di Savignano, dove era stata segnalata una violenta lite in famiglia

Maltrattamenti reiterati, ai danni del compagno e della madre di quest'ultimo. A finire in manette una 37enne brasiliana, arrestata in flagrante dai Carabinieri della Stazione di Savignano, coadiuvati dai Carabinieri della Compagnia di Cesenatico. 

Nella mattinata di venerdì, gli uomini dell'Arma si sono precipitati in un'abitazione di Savignano, dove era stata segnalata una violenta lite in famiglia. Qui i Carabinieri hanno tovato la donna, incensurata, in evidente stato di ubriachezza. Poco prima aveva scagliato una bottiglia di vetro contro il compagno, fortunatamente senza colpirlo. Neanche la presenza dei militari è riuscita a calmare la donna, che anzi ha provato ad aggredire nuovamente l'uomo.

Le indagini dei Carabinieri hanno appurato un quadro di violenze e maltrattamenti che andava avanti da tempo, e vedeva come vittima anche la malcapitata madre dell'uomo che viveva insieme alla coppia. Per la 37enne brasiliana sono scattate le manette per il reato di maltrattamenti in famiglia, e si trova in questo momento rinchiusa nel carcere di Forlì. L'autorità giudiziaria sta ponendo in essere ulteriorio accertamenti in applicazione del cosiddetto "codice rosso" recentemente entrato in vigore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paurosa carambola all'incrocio: fa un filotto di schianti, 8 veicoli danneggiati. Si contano 2 feriti gravi

  • Elezioni regionali, le diretta di CesenaToday: tutti i dati dallo spoglio

  • Non si ferma all'alt della Municipale, poi bloccato dai Carabinieri. Va dal giudice che gli dà torto

  • La partita dei comuni finisce 9 a 6 per Borgonzoni: Appennino e costa votano a destra

  • Una canzone 'irreligiosa', i ragazzi della parrocchia: "Offese gratuite al mondo cattolico"

  • Elezioni regionali 2020: l'affluenza ai seggi alle ore 12

Torna su
CesenaToday è in caricamento