rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Sarsina

Turismo, Sarsina conquista la 'Bandiera arancione': è la settima in provincia. "Un punto di partenza"

La Bandiera Arancione, il prestigioso riconoscimento del Touring Club Italiano per i piccoli borghi italiani eccellenti, è stato assegnato a Sarsina

La Bandiera Arancione, il prestigioso riconoscimento del Touring Club Italiano per i piccoli borghi italiani eccellenti, è stato assegnato a Sarsina che diventa così la settima località certificata nella provincia di Forlì-Cesena e porta a 22 il numero di Comuni “arancioni” in Emilia-Romagna. In tutta Italia, sono 267 le località certificate.

Sull'Appennino tosco-romagnolo, distante 35 km da Cesena e 50 km da Forlì, sorge all’interno della Valle del Savio, in un territorio ben conservato che racchiude foreste secolari, boschi, valli solitarie, monti e laghetti. Sarsina ha una storia che risale al VI secolo a.C. testimoniata all’interno del Museo Archeologico Nazionale, uno dei più importanti dell’Italia settentrionale e all’interno del centro storico con numerosi reperti archeologici e monumenti di epoca Romana, tra i quali c'è la casa di Tito Maccio Plauto (il grande poeta e commediografo infatti nacque proprio qui). Per gli escursionisti, il "Cammino di San Vicinio" che si sviluppa su un itinerario circolare di quasi 350 chilometri, partendo proprio da Sarsina, tra le provincie di Forlì-Cesena, Arezzo e Rimini. La pagnotta pasquale, dolce tipico, i prosciutti e i rustici gussùn e la salsiccia matta soddisfano i palati più esigenti.

Sarsina è stata premiata con la Bandiera Arancione per il valore dell’offerta culturale, con attrattori ben tenuti e ben promossi, il centro storico omogeneo e vivace, con numerosi esercizi ristorativi, il servizio di informazioni turistiche efficiente grazie al punto informativo dedicato ed i servizi per i camperisti.

La località ha ricevuto la Bandiera Arancione “in seconda istanza”: dopo aver presentato in passato una precedente candidatura, ha ricevuto dal Touring Club Italiano suggerimenti puntuali e li ha seguiti lavorando intensamente, innalzando così il livello di qualità dell’offerta locale e potendosi fregiare oggi del marchio.

“Confido – aggiunge il Sindaco Enrico Cangini – che questo importante riconoscimento, che ci gratifica e ci onora, contribuisca a rendere maggiormente consapevoli i cittadini del nostro potenziale turistico. Per noi la bandiera arancione è un punto di partenza per valorizzare e mettere in rete sempre di più le nostre eccellenze culturali. Ringraziamo  il dott. Pierluigi Bazzocchi per l’attenzione che sempre ci ha riservato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, Sarsina conquista la 'Bandiera arancione': è la settima in provincia. "Un punto di partenza"

CesenaToday è in caricamento