rotate-mobile
Cronaca

I truffatori dello specchietto colpiscono perfino nel tunnel della secante

E' una truffa vecchia, conosciuta, su cui si è a lungo messa in guardia la popolazione. Eppure continua a volte a sortire i suoi effetti

E’ una truffa vecchia, conosciuta, su cui si è a lungo messa in guardia la popolazione. Eppure continua a volte a sortire i suoi effetti, per una serie di motivi: la distrazione del momento, il dubbio sempre insinuato di aver sbagliato, ma anche il tono minaccioso e risoluto dei truffatori. A cadere nella “solita” truffa dello specchietto è stata questa volta una ragazza di 27 anni. A rendere particolarmente grave quest’episodio, anche dal punto di vista della sicurezza stradale, è che questa volta i truffatori hanno agito in uno dei punti più pericolosi della viabilità cittadina, il tunnel della Secante, costringendo – a suon di “fanalate” e colpi di clacson – a far fermare la giovane in una piazzola di sosta.

In particolare, la ragazza viaggiava sulla sua auto - una Fiat Panda bianca - nel tunnel della Secante in direzione Forlì quando ha udito un forte botto mentre superava un veicolo. Quest'ultimo al termine dalla manovra le si è attaccato a breve distanza dietro, suonando e lampeggiando per intimare a fermarsi. La ragazza a quel punto ha accostato in una piazzola di sosta e il soggetto le ha chiesto 250 euro per lo specchietto che a suo avviso le aveva danneggiato. La ragazza alla fine ha acconsentito a dare 50 euro per il presunto danno.

Il veicolo indicato dalla truffata è una Fiat Bravo di colore scuro con a bordo un uomo ed una donna di mezza età. Qualche ora dopo, accortasi di essere caduta in un tranello, è stato allertato il 113. A quanto sembra non sarebbe l’unico caso di truffa, tentata o riuscita, sul territorio. La Polizia Municipale di Cesenatico, infatti, segnala che anche verso la riviera venerdì mattina è stata segnalata l'attività di due persone che, utilizzando una Fiat Grande Punto bianca, hanno tentato di fare la truffa dello specchietto. In entrambi i casi, a Cesenatico, le truffe non sono riuscite perchè la gente, adeguatamente formata, si è rifiutata di dare dei soldi. Tentativi di truffe anche a Savignano. 

Allerta in questo caso la Municipale: “Rinnoviamo e raccomandiamo l'invito a non dare mai soldi in strada a sconosciuti. Qualora vi capitasse, chiamate subito il 112: se la pretesa di risarcimento è vera il vostro interlocutore non avrà problemi ad aspettare l'arrivo della pattuglia”. Inoltre l'invito è sempre a denunciare, dal momento che le forze dell'ordine dispongono di foto segnaletiche per il riconoscimento e il cumulo delle accuse di numerosi episodi, con la recidività, può portare nel tempo a mettere i truffatori in carcere.
 

LE ALTRE NOTIZIE:
TRUFFATORI DELLO SPECCHIETTO COLPISCONO ANCHE NEL TUNNEL
APPICCA LE FIAMME NELLA SUA ABITAZIONE: INTOSSICATO
PATTUGLIONE DEI CARABINIERI: FURTO AZZERATI
SI CAPOTTA NELLA GALLERIA DELLA SECANTE, BRIVIDI PER UNA 33ENNE

AUTO DI UN RAPPRESENTANTE SACCHEGGIATA DI MERCE E DENARO
LA MOGLIE LO CHIAMAVA, LUI ERA MORTO MENTRE ACCUDIVA GLI ANIMALI

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I truffatori dello specchietto colpiscono perfino nel tunnel della secante

CesenaToday è in caricamento