Lamentano dolori al lavoro, ma sollevano pesi: denunciati per truffa

Nei guai sono finiti un trentatreenne ed un ventottenne, entrambi di nazionalità marocchina, incensurati e residenti a Gambettola

I Carabinieri di Longiano hanno denunciato in stato di libertà per "truffa aggravata" un trentatreenne ed un ventottenne, entrambi di nazionalità marocchina, incensurati e residenti a Gambettola. All’esito degli accertamenti è emerso che gli stessi, dopo aver ottenuto certificati medici che attestavano infortuni Inail dovuti a dolori alla schiena patiti sul lavoro, in un’azienda di carpenteria meccanica di un Comune della zona, svolgevano ripetute attività incompatibili con la diagnosi, una vita normale ed in alcuni casi sollevavano anche pesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento