Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Gli sciacalli del coronavirus, occhio al falso tampone: i Carabinieri mettono in guardia gli anziani

Il comando provinciale dell'Arma di Forlì-Cesena sensibilizza così gli anziani, consigliando di chiamare direttamente il più vicino comando dei Carabinieri in modo da poter accertare in anticipo e tramite l'Ausl l'attendibilità del controllo

La truffa del tampone. C'è chi è pronto ad approfittare della situazione che si è venuta a creare con l'emergenza coronavirus per telefonare o bussare alla porta degli anziani e fingersi sanitari incaricati del ritiro dei tamponi. Inutile dire che l’obiettivo è, in realtà, quello di derubare il malcapitato di oggetti preziosi e contanti. I primi casi sono stati segnalati nel Nord Italia.

Il comando provinciale dell'Arma di Forlì-Cesena sensibilizza così gli anziani, consigliando di chiamare direttamente il più vicino comando dei Carabinieri in modo da poter accertare in anticipo e tramite l'Ausl l'attendibilità del controllo. "Tutto questo allo scopo di prevenire truffe o forti in abitazione messi in atto da falsi medici o addetti dell'Ausl incaricati di svolgere controlli ed accertamenti nelle abitazioni'', recita l'informativa dell'Arma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli sciacalli del coronavirus, occhio al falso tampone: i Carabinieri mettono in guardia gli anziani

CesenaToday è in caricamento