menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiama il figlio: "Mi sento male", poi il silenzio. Trovato morto all'interno dell'auto

L'uomo, alle 20 circa, aveva chiamato al telefono il figlio: "Sto male". Ma il 55enne non era riuscito a terminare la telefonata e non rispondeva più alle chiamate disperate del giovane che, poco dopo, ha allertato le forze dell'ordine.

Il telefonino suona. Invano. Le ricerche dei carabinieri di Cesena e delle protezione civile sono durate ore, ma alla fine quando lo scomparso è stato trovato non c'era già più niente da fare. E' accaduto a Pievesestina, in via Turroni, strada in piena zona industriale, stretta tra la Soilmec e l'autostrada. Qui è stato trovato il 55enne di Forlimpopoli Michelino Alfano, ritrovato senza vita all’interno della propria auto in zona Pievesestina, ormai a notte inoltrata. Ma è un dramma che si era consumato diverse ore prima quando l’uomo, alle 20 circa, aveva chiamato al telefono il figlio: “Sto male”. Ma il 55enne non era riuscito a terminare la telefonata e non rispondeva più alle chiamate disperate del giovane che, poco dopo, ha allertato le forze dell’ordine.
 

"CATTURATA" LA CELLA - La macchina delle ricerche si mette in moto subito. Attivi Carabinieri e Protezione Civile. La cella dal quale proveniva la chiamata era in zona Pievesestina: è proprio lì che la squadra di soccorso ha iniziato la ricerca dell’uomo, per un raggio di 10 chilometri circa. Il 55enne era spesso a Cesena in quanto ha delle attività anche qui. Di lavoro faceva l'ambulante.
 

LA DRAMMATICA SCOPERTA - Alle 2.30 della notte tra venerdì e sabato la drammatica scoperta. Alfano è stato trovato privo di vita con il corpo mezzo fuori e mezzo dentro l’abitacolo, in una posizione compatibile di chi probabilmente sta tentando di uscire per chiedere aiuto. Era in via Turroni, zona Pievesestina, di fronte all’ingresso di un cementificio. E’ stato trovato dalla Vigilanza Privata.

UN PROBABILE ATTACCO CARDIACO - L’ispezione del corpo indicherebbe un probabile attacco cardiaco e comunque escluderebbe la pista della morte violenta. Non si esclude che Alfano si fosse diretto in quella strada un po’ appartata proprio per espletare dei bisogni fisiologici: invece era un terribile malore che non gli ha lasciato scampo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento