Cronaca

Trend stabile, 18 casi in più. "Passeggiate coi figli a 100 metri da casa". Ecco come si chiedono i buoni spesa

Il sindaco: "Con i tamponi drive through sono stati dichiarati 18 guariti, al Bufalini non c'è carenza di posti letto"

"Per quanto riguarda i buoni spesa alle 13 iniziamo a ricevere le domande", apre così la ormai consueta diretta Facebook il sindaco Enzo Lattuca.

Per richiedere il bonus spesa si può contattare telefonicamente il numero 0547 356810 dal lunedì al venerdì ore 8-18, (il sabato il numero 0547 603555  ore 8-13). E' possibile anche compilare direttamente il modulo di richiesta online sul sito dell'Unione Valle Savio, sul sito del comune di Cesena tutte le informazioni.

Il sindaco ha ribadito che spetta a "chi dichiara una ridotta capacità di reddito che può essere causato da vari motivi, spetta a chi ha perso il lavoro, a chi continua ad essere disoccupato, anche a chi è in attesa di cassa integrazione. Bisogna dichiarare di non avere liquidità sui conti di almeno 5mila euro, questo è un piccolo filtro, contiamo di aiutare dalle 1500 alle 2000 famiglie cesenati". Il sindaco ha ribadito che le somme saranno accreditate in via telematica sulla tessera sanitaria, e si pagherà senza codici pin. "Non è un'elemosina come ho sentito dire ma un aiuto concreto".

Sui contagi il trend è stabile: "Abbiamo 18 casi in più nell'area cesenate, circa 40 in più nell'intera provincia". Poi la buona notizia: "Con i tamponi drive through sono stati già dichiarati 18 guariti". Sul Bufalini: "Non c'è un problema di posti letto, la terapia intensiva è passata da 17 a 31 posti letto che diventeranno 35 nella prossima settimana".

Sulle nuove indicazioni del Viminale sugli spostamenti: "Non c'è un cambio di linea, non è consentito lo jogging, ma solo camminare intorno a casa per far prendere una boccata d'aria ai bambini. Un solo genitore, a 100-200 metri da casa", ha sottolineato il sindaco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trend stabile, 18 casi in più. "Passeggiate coi figli a 100 metri da casa". Ecco come si chiedono i buoni spesa

CesenaToday è in caricamento