rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

'Tre Piazze', Lattuca: "Entro fine anno quasi pronte", Castorri: "Disagi ridotti al minimo". Intanto il cantiere arretra

"Alla fine di quest'anno la maggior parte del lavoro sarà terminato, mi sento di dire che è un cantiere diverso rispetto al viadotto Kennedy"

Dal viadotto Kennedy al cantiere delle 'Tre Piazze' nel cuore della città, il sindaco Enzo Lattuca raggiunge in corsa l'assessore ai lavori pubblici Christian Castorri, per fare il punto della situazione. Non sono mancate le polemiche per i ritardi legati alla riapertura del viadotto, ma il sindaco ha apprezzato il fatto che "i cesenati sono stati consapevoli e comprensivi, ho potuto notarlo anche sui social".

VIDEO - I lavori vanno avanti

"Vogliamo far capire ai cittadini - ha detto il sindaco - l'enorme mole di lavoro e la complessità del momento. E' un periodo difficile a livello internazionale, e dirlo oggi è quasi superfluo". Sullo sfondo l'attacco della Russia all'Ucraina, oltre alle note difficoltà che sta vivendo il settore dell'edilizia nel reperimento delle materie prime.

Cantieri e ritardi, con Castorri anche i lavoratori

"Ci tengo a sottolineare che come Comune in pochi mesi abbiamo raddoppiato la capacità di investimento, molto spesso le tempistiche sono strette, penso ad esempio al Pnrr". Nella sala ci sono anche la settantina di dipendenti che compongono il settore Lavori pubblici: "Sono tutti molto motivati, noi gli chiediamo tanto, forse a volta troppo. I ritardi sono ridotti al minimo, e dobbiamo mettere in conto che continueranno ad esserci, visto il contesto che non dipende certo da noi. Ma la stagione dei grandi investimenti non sarà un fuoco di paglia, e proseguirà nei prossimi 3-4 anni".

lattuca castorri-10

Una mole di lavoro molto grande che non porta ad escludere un ampliamento del personale, anche se Lattuca precisa come non sia facile reperire sul mercato del lavoro alcune figure professionali. Un settore Lavori pubblici composto da circa 70 dipendenti, con 20 unità aggiuntive previste dal piano assunzioni (6 con le risorse del Pnrr), al lordo dei pensionamenti. Poi il punto sul cantiere delle 'Tre Piazze', nel cuore del centro della città. E' l'opera che rischia di pagare lo scotto maggiore, c'è già stato un primo slittamento del fine lavori: "Alla fine di quest'anno la maggior parte della riqualificazione sarà terminata, mi sento di dire che è un cantiere diverso rispetto al viadotto Kennedy. Parliamo di un'opera pubblica che può essere aperta e restituita gradualmente ai cittadini". In effetti nel cantiere delle 'Tre Piazze' è stato fatto un altro passo in avanti nello stato di avanzamento dell'opera, infatti è stata arretrata l'area dei lavori fino all'altezza in cui c'è la lapide degli ebrei. Aperta un'altra parte di piazza Almerici che torna transitabile.

Sulle 'Tre Piazze'  invece l'assessore Castorri ha rimarcato come "i disagi siano stati ridotti al minimo, basta parlare con chi ha un esercizio commerciale nella zona. Abbiamo prestato una grande attenzione a questo cantiere, anche ed in particolare nella fase di concepimento dell'opera". La chiosa finale è stata del sindaco: "Il messaggio è che non vogliamo rilassarci, quando fissiamo una data di fine lavori, preferiamo anticiparla e trasmettere questa voglia anche alle ditte che lavorano nei cantieri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Tre Piazze', Lattuca: "Entro fine anno quasi pronte", Castorri: "Disagi ridotti al minimo". Intanto il cantiere arretra

CesenaToday è in caricamento